Notti insonni per Phil Hellmuth dopo la sconfitta al National HU Poker Championship

Nonostante abbia concluso un 2012 con la vittoria di ben due braccialetti, Phil Hellmuth, ancora non si capacita di aver perso il titolo National HU Poker Championship in finale contro il suo connazionale Mike “TheMouth” Matusow.

Nonostante abbia concluso un 2012 con la vittoria di ben due braccialetti, Phil Hellmuth, ancora non si capacita di aver perso il titolo National HU Poker Championship in finale contro il suo connazionale Mike “TheMouth” Matusow.


Notti in bianco quelle che sta trascorrendo Phil Hellmuth dopo la sconfitta all’evento National HU Poker Championship. La sua mente non riesce a non pensare a quell’ultima mano che ha decretato campione il suo collega Mike Matusow. Eppure il 2012 gli ha regalato ben due braccialetti WSOP, facendolo diventare Mister 13 bracelet. E forse proprio per questo che oggi non accetta questo secondo piazzamento di tutto rispetto, troppo abituato a vincere nell’ultimo periodo le finali che contano. Un’ossessione dunque questo secondo posto per “The Poker Brat”, a tal punto che nel pieno della notte non ha resistito nel scrivere il suo stato d’animo post sconfitta su Twitter: “Problemi a dormire. Dovrei essere contento, ultimamente le cose sono andate alla grande per me nel poker, ma il mio ultimo incontro, ad un passo dal titolo, davvero mi ha preso male”.

D’altro canto, Mike Matusow, non ha di questi problemi, anzi, dopo la sua vittoria si è concesso un riposino di ben 14 ore, per poi svegliarsi e realizzare che non era stato tutto un sogno. Questo il pensiero lasciato in rete dal grande “TheMouth”, felicissimo per essere tornato a vincere in un torneo che conta. È lui, infatti, il campione 2013 del National HU Poker Championship. Una vittoria che gli ha consegnato nelle mani un primo premio da ben $750,000. Il suo secondo miglior risultato di sempre. Prima di oggi, infatti, era riuscito per due volte a vincere premi per un milione di dollari, vincendo un braccialetto alle WSOP nell’evento Tournament of Champions e arrivando nono al main event delle World Series, entrambi nel 2005. Ora però si gode questo suo trionfo e i $750,000 messi in tasca, un ottimo modo per iniziare l’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non perderti le ultime notizie da Poker Italia Web
© 2024 Pokeritaliaweb.org - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Via Cassala 55, 20143, Milano - Tutti i diritti sono riservati - info@pokeritaliaweb.org