Azione legale del Borgata Casino nei confronti di Phil Ivey

Il Borgata Hotel Casino & Spa di Atlantic City ha citato in giudizio la leggenda del poker Phil Ivey per $9,6 milioni in vincite al tavolo di Baccarat, secondo un rapporto del New Jersey Law Journal di venerdì.

Il Borgata Hotel Casino & Spa di Atlantic City ha citato in giudizio la leggenda del poker Phil Ivey per $9,6 milioni in vincite al tavolo di Baccarat, secondo un rapporto del New Jersey Law Journal di venerdì.

 

 

Il Borgata Casino di Atlantic City cita in giudizio Phil Ivey, accusato di aver barato al tavolo di baccarat durante quatro sessioni svolte nel 2012. I legali della casa da gioco sostengono che Ivey era in grado di individuare piccole variazioni nella stampa del dorso delle carte, secondo un metodo chiamato “bordo di smistamento”.

 

Citata nella stessa causa anche la Gemaco Inc, casa di produzione delle carte da gioco usate durante quella sessione di Baccarat giocata dal forte player di poker live, detentore di nove braccialetti WSOP. Oltre a Cheng Yin Sun che pare essere un anello fondamentale della strabiliante vincita ottenuta dal player statunitense, avendo accompagnato Ivey al tavolo per dare istruzioni al dealer.

 

I capi di imputazione per Phil Ivey in questa nuova causa comprendono la violazione del contratto di partecipazione ai giochi del casinò, frode, racket, arricchimento senza causa e cospirazione civile. Ricordiamo che Phil Ivey ha già una Il Borgata Casinò di Atlatinc Citycausa in corso verso una casa da gioco, il Crockfords Casino di Londra, dove “il Tiger Woods del poker” ha vinto $12 milioni giocando al Punto e Banco, una gioco molto simile al Baccarat. Soldi che non sono mai stati pagati dal Casinò. 

 

 

Nel caso della querelle con il casinò londinese Ivey ha ammesso di utilizzare la tecnica di smistamento del bordo per riconoscere le carte incolpando il Crockford di non aver preso misure a riguardo. In questo caso è stato Ivey a ricorrere per vie legali affinché la casa da gioco pagasse il debito con il giocatore che, in una nota precedente alla causa legale, ha specificato: “nel corso degli anni ho vinto e perso ingenti somme al Crockfords e ho sempre onorato i miei impegni. All’epoca mi hanno dato una ricevuta per le mie vincite ma il pagamento non è mai avvenuto. Non ho avuto quindi alternative se non quella di intraprendere un’azione legale.”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non perderti le ultime notizie da Poker Italia Web
© 2024 Pokeritaliaweb.org - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Via Cassala 55, 20143, Milano - Tutti i diritti sono riservati - info@pokeritaliaweb.org