Barry Greenstein in difficoltà economiche? “Se avessi vinto quel piatto da $600k…”

C’è stato un tempo in cui Barry Greenstein era una delle stelle più in vista nel mondo del poker. Protagonista di trasmissioni come High Stakes Poker e da sempre impegnato nel campo della beneficenza, Barry è infatti conosciuto come il Robin Hood del poker.

Home » Poker Live » Poker Estero » Barry Greenstein in difficoltà economiche? “Se avessi vinto quel piatto da $600k…”

C’è stato un tempo in cui Barry Greenstein era una delle stelle più in vista nel mondo del poker. Protagonista di trasmissioni come High Stakes Poker e da sempre impegnato nel campo della beneficenza, Barry è infatti conosciuto come il Robin Hood del poker.

 

 

Passato il grande boom del poker sono ancora in tanti a riconoscere in lui un grande personaggio di questo mondo, malgrado non sia più così assiduo frequentatore dei tornei di poker live di alto rango.

 

Ad oggi pare che Greenstein non abbia più tanto denaro da sprecare, o donare. Il player di 59 anni, che vanta oltre $8 milioni in vincita in carriera, in questi giorni, ha dato un segnale non proprio positivo, andando a rivangare un vecchio piatto da quasi $600.000 perso proprio durante una mano giocata ad High Stakes Poker, il celebre format televisivo che metteva di fronte ad una telecamera un tavolo con alcuni dei più forti giocatori di poker cash game del momento.

 

Antonio EsfandiariUn piatto perso contro Antonio Esfandiari e che Barry presenta come quello che gli ha impedito di giocare a livelli più alti mentre avrebbe dato ad Antonio la possibilità di cominciare a farlo.

 

Un piatto nel quale Greenstein floppa un set di quattro e mette in gioco tutte le sue chips contro il progetto colore, e doppio gut shot, di Antonio. Un piatto che inizialmente vedeva coinvolti seri giocatori e che, alla fin fine, ha raggiunto la ragguardevole cifra di $593.900.

 

Da quella mano, giocata nel 2010, i due giocatori hanno avuto una carriera divergente, con Greenstein che non ha più ottenuto grossi risultati da allora, se si pensa che il suo ITM più alto è stato da $169.512 ad un evento WSOP del 2011. Risultato che è solo un picco di una serie di risultati piuttosto anonimi.

 

Esfandiari invece sarà sempre ricordato come il vincitore del primo Big One for One Drop, torneo che gli ha fruttato la bellezza di oltre $18 milioni. Chissà che Barry non abbia ragione a recriminare, a distanza di anni, per quella sfortunata mano che lo vedeva partire avanti ma che invece si è conclusa nel peggiore dei modi per lui.

 

La mano in questione lo potete vedere nel video sottostante, a partire dal minuto 38:30 circa.

 

{youtube}qwvNt-nz9Zw#t=2319{/youtube}

Seguici sui nostri social:
Facebook
Twitter
Youtube
Instagram
SOCIALICON

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri social
Facebook
Twitter
Youtube
Instagram
SOCIALICON
© 2023 Pokeritaliaweb.org - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Via Cassala 55, 20143, Milano - Tutti i diritti sono riservati - info@pokeritaliaweb.org