La prop bet motivazionale di Roy ‘GodLikeRoy’ Bhasin

Come bisogna fare per avere le giuste motivazioni a raggiungere degli obiettivi prefissatisi? Fare una bella prop bet con un proprio amico mettendo in ballo $25k. È quanto ha fatto Roy ‘GodLikeRoy’ Bhasin membro del Team Pro Online di PokerStars.

Home » Poker Live » Poker Estero » La prop bet motivazionale di Roy ‘GodLikeRoy’ Bhasin

Come bisogna fare per avere le giuste motivazioni a raggiungere degli obiettivi prefissatisi? Fare una bella prop bet con un proprio amico mettendo in ballo $25k. È quanto ha fatto Roy ‘GodLikeRoy’ Bhasin membro del Team Pro Online di PokerStars.

 

 

Fare una scommessa per costringersi a raggiungere un determinato obiettivo. Sembra funzionare la formula motivazionale economica di Roy ‘GodLikeRoy’ Bhasin, membro del Team Pro Online PokerStars, che sta camminando con una media di 10.000 passi al giorno e sta meditando fino a raggiungere le 100 volte entro la fine dell’anno. Il tutto per scommessa. O meglio per volontà di farlo e con la prop bet da $25.000 fatta con un amico solo per essere motivato a farlo.

 

L’amico con cui ha scommesso sta intanto cercando di aumentare il proprio peso muscolare di 4 kg circa e di giocare 80 sessioni di poker live cash game nello stesso lasso di tempo, ovvero da settembre a fine dicembre di quest’anno.

 

Ma il senso della scommessa non è guadagnare dei soldi da un amico, ma apportare la giusta motivazione al proprio desiderio di cambiare. Bashin ne parla durante le WSOP-APAC definendo “una cosa positiva una scommessa che ci costringe a migliorare la nostra vita, la salute e tutto il resto“.

 

GodLikeRoy è un regular del poker online, specialista nel Pot Limit Omaha. Specialità nella quale ha vinto già tantissimo ma che lo tiene per lungo tempo incollato al computer, ed alla sedia, nel corso della giornata. Ora, per effetto della scommessa, ammette di sentirsi già meglio a distanza di un solo mese dallo start.

 

Una sessione di grinding per GodLikeRoySono in molti, infatti, i giocatori di poker professionisti che scelgono la strada della prop bet come scusa per perdere peso. Cosa piuttosto difficile per chi ha nella sedentarietà una caratteristica del proprio lavoro.

 

Ma la perdita di peso non è la sola motivazione che ha spinto Roy a fare la scommessa: “ci sono un sacco di cose positive che possono venire da una prop bet se la si usa per migliorare il proprio stile di vita. La cosa positiva è che se pure si perde la scommessa si è vinto lo stesso. Alla fin fine non ci siamo giocati una altissima cifra. E stiamo tonificando i nostri corpi nel modo che desideriamo“.

 

Un’ottima spinta motivazionale quindi quella di unire una scommessa ai propri propositi personali. E a quanto pare funziona. Chi vuole scommettere?

Seguici sui nostri social:
Facebook
Twitter
Youtube
Instagram
SOCIALICON

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *