Strategia Poker: Come utilizzare lo Slowroll

Lo Slowroll nel poker è una mossa fastidiosa o nasconde anche un disegno tattico? Il dibattito è aperto da moltissimo tempo e non sembra poter arrivare molto facilmente un verdetto definitivo. Ma vediamo come utilizzarlo in modo strategico!

Home » Strategie Poker » Poker MTT » Strategia Poker: Come utilizzare lo Slowroll

Lo Slowroll nel poker è una mossa fastidiosa o nasconde anche un disegno tattico? Il dibattito è aperto da moltissimo tempo e non sembra poter arrivare molto facilmente un verdetto definitivo. Ma vediamo come utilizzarlo in modo strategico!

 

 

 

Lo Slowroll nel poker fondamentalmente consiste nel ritardare una chiamata ovvia. Facciamo un esempio: siamo da CO con ApAf e apriamo per 3BB in un grosso MTT nelle fasi intermedie. Abbiamo dietro ancora circa 40BB, dunque non possiamo pensare di arrivare ITM senza fare un minimo di azione. Il giocatore sullo SB manda i resti per circa 20BB complessivi e la palla torna a noi che dobbiamo decidere se chiamare oppure no il suo push… decisione ovvia no? Ecco, nel caso in cui il nostro call venga ritardato si può parlare di Slowroll.
 
slowroll_2.jpg
 
Personalmente trovo la tecnica alquanto sgradevole e, forse per un cipiglio tipicamente italiano, percepisco sempre un atteggimento di sfida o di vilipendio in questo gesto. Ma, come scrivevo in apertura, le opinioni e i giudizi nei confronti dello Slowroll sono tutt’altro che univoci, come spesso accade nel poker. 
Una voce in difesa arriva dalle pagine del forum PocktFives.com da Kevin “ImaLuckSac” MacPhee, certamente non uno degli ultimi arrivati in fatto di poker e strategia al tavolo, il quale sostiene come nel lungo periodo lo Slowroll sia una tecnica decisamente +EV se parliamo di MTT.
 
big_stack.jpg
Piccoli passi nell’EV… ma l’antipatia che si guadagna?
 
Egli scrive: «Avete 3.000 chip in un torneo dove potete contare 1.000 giocatori ancora in gara. Ricevete A-A e qualcuno manda i resti. Voi attendete 5 secondi e successivamente chiamate, ma durante il tempo che avete impiegato per il call sono rimasti solamente 984 giocatori in gara. Ecco che voi avete sempre le stesse 3.000 chip, ma l’equity del vostro stack è aumentata durante questo piccolo lasso di tempo, aumentando quindi il vostro EV nel torneo, seppur in via marginale».
 
Chiaramente tutti questi piccoli incrementi all’EV si faranno sentire nel lungo termine. Rimane però una domanda da porsi: sono sufficienti questi piccoli guadagni per giustificare un’azione così fastidiosa? A questa domanda ognuno saprà dare una risposta commisurata al proprio carattere e al proprio stile di gioco.
 
scritto da Luca ‘ilFilosofo‘ Barbi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comparatore Poker

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 300% fino ad un massimo di €1200

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 20€ subito e un bonus del 300% fino a  €1.091 

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 300% fino a  €1.050 + €7 in Token e € 15 per altri giochi 

Senza deposito: €8 Gratis

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1500 codice bonus SUPER15

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1000 +5€ in Tickets +25 Free Spin