Poker Strategy: giocare MTT da short stack

E’ bello poter affrontare un torneo di poker multitavolo con un grosso stack. Purtroppo, la maggior parte degli MTT ci lascia in difficili situazioni di short stack dove abbiamo bisogno di rubare i bui e cercare di raddoppiare in spot sfavorevoli.

Home » Strategie Poker » Poker MTT » Poker Strategy: giocare MTT da short stack

E’ bello poter affrontare un torneo di poker multitavolo con un grosso stack. Purtroppo, la maggior parte degli MTT ci lascia in difficili situazioni di short stack dove abbiamo bisogno di rubare i bui e cercare di raddoppiare in spot sfavorevoli.

 

 

 

In tal caso, si ha realmente bisogno di sapere come gestire le situazioni di short stack per andare a premio in più tornei e aumentare i profitti. Ed ecco alcuni consigli su come ottenere questo risultato.

 

1. Evitare il panico

 

Il problema più grande che i giocatori hanno quando sono short stack è di non andare in preda al panico facendo grandi rilanci con mani marginali. Questo atteggiamento svantaggioso non è sicuramente +EV e dà piccole possibilità di fare profitti con la piccola pila di chips rimanente. Così ogni volta che si dispone di una quantità minima di chips, prendiamoci un attimo per pensare chiaramente alle opzioni possibili prima di fare una mossa disperata.

 

 Una situazione di short stack
Una situazione di short stack

 

2. Valutare i diversi fattori

 

Dopo la disposizione di mantenersi ludici sulle cose da fare, è necessario concentrarsi su diversi fattori al momento di decidere cosa fare dopo. Qui di seguito alcuni dei fattori che sono di fondamentale importanza:

 

Numero di bui – se siete uno short stack con poco meno di 20 big blind, non siete messi troppo male, perché è ancora possibile attendere che vi capitino mani decenti. Ma una volta che si inizia a scendere a 10 big blind, hai bisogno di giocare mani minori, come 7-7, 8-8, 9-T, in modo più aggressivo. Quando scendi a 5 bui o meno, è necessario essere in cerca del raddoppio e spingere con qualsiasi coppia o connectors decenti che ci capitano in mano.

 

Numero di giocatori alla tua sinistra – a volte la scelta a spingere o rilanciare forte con uno short stack sembra facile, ma devi anche considerare quanti giocatori devono ancora parlare dopo di te. Anche con 5 big blind e una mano decente, si dovrebbe pensare alle probabilità effettive di prendere il piatto con cinque o sei giocatori ancora a parlare.

 

Attenzione alla posizione
Attenzione alla posizione 

 

Forza della mano – questa è una considerazione ovvia, ma non spingere con qualsiasi cosa, a meno che abbiate la sicurezza che il vostro avversario foldi di fronte ad un grande rilancio.

 

Attenzione al Pot-Committed – Se facendo un rilancio impiegate una grande percentuale delle vostre chips totali allora non serve tenersi il resto. La scelta è piuttosto semplice: spingere e attendere i risultati.

 

Avversari Pot-Committed – Ogni volta che un tuo avversario fa un rilancio che lo lega al piatto, devi pensare al perché abbia fatto un tale tipo di rilancio. Se vai all-in lui chiamerà sicuramente. Se è così, è meglio se la forza della vostra mano sia maggiore della sua.

 

 

 

Roberto ‘Ronnie Rosenthal’ Sorrentino

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Comparatore Poker

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 300% fino ad un massimo di €1200

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 20€ subito e un bonus del 300% fino a  €1.091 

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 300% fino a  €1.050 + €7 in Token e € 15 per altri giochi 

Senza deposito: €8 Gratis

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1500 codice bonus SUPER15

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1000 +5€ in Tickets +25 Free Spin