Invernomuto: strategia tornei poker online – 12

Dodicesimo appuntamento con i consigli di Vito “Invernomut0” Planeta su come giocare i tornei di poker online. Continua l’interessante viaggio nel mondo degli MTT con uno dei giocatori più forti e vincenti del Team Pro Winga Poker.

Home » Strategie Poker » Poker MTT » Invernomuto: strategia tornei poker online – 12

Dodicesimo appuntamento con i consigli di Vito “Invernomut0” Planeta su come giocare i tornei di poker online. Continua l’interessante viaggio nel mondo degli MTT con uno dei giocatori più forti e vincenti del Team Pro Winga Poker.

 

 

Questo il dodicesimo volume del trattato di Vito Planeta sui tornei di poker online pubblicato nel blog ufficiale di Winga Poker.

Continuiamo ad analizzare altri possibili board. Ricordiamo che il pot è 15-16BB e gli stack effettivi residui sono 29-30BB, le nostre carte AsQs in un pot da noi 3bettato in posizione.

 

winga_poker_tavolo.JPG

Uno dei tornei giocati su Winga Poker

 

Un board abbastanza interessante è KxQyXx (board senza picche). La nostra second pair top kicker è un punto decisamente interessante, ma che spesso riceverà azione solo da mani migliori (KxXx). Personalmente considero tale evenualità un “cooler”, pertanto il nostro target sarà quello di estrarre valore da mani inferiori alla nostra (e da eventuali bluff), considerando di poter andare “rotti” se oppo ha trappato preflop o ha hittato più solidamente di noi.

Sempre partendo dal presupposto che il nostro oppo non effettui un “lead-out”, proviamo ad analizzare la strategia ottimale.

 

vito-planeta_3.jpg

Vito “Invernomut0” Planeta

 

Il mio suggerimento è un check behind. Questo per varie ragioni. Se la nostra mano è attualmente migliore di quella del nostro oppo, gli regaliamo pochissime out sul turn per superarci. La nostra azione potrebbe convincerlo di avere la mano migliore o indurlo ad un bluff. Di contro, bettare sul flop al 90% significa ricevere azione da una mano migliore.
Sul turn agiremo di conseguenza all’azione del nostro oppo e alla carta che tale street consegnerà al board. Su qualsiasi carta “blank” seguita ad un check dell’oppo checkeremo ancora per bluffcatchare al river, potcontrollare nel caso il nostro oppo stia “trappando” ancora o infine valuebettare river su un terzo check.

Se si accoppiano K o Q (quindi la nostra mano migliora sensibilmente), betteremo certamente sul K (il nostro avversario sarà portato a non credere ad un nostro trips e spesso blufferà). Potremo checkare ancora sulla Q per bettare solo al river o shovare su un leadout dell’oppo.

 

vito_invernomut0_planeta.jpg

Planeta in versione torneo poker live

 

Su una carta “importante” al turn (T, J o A) betteremo: nei primi 2 casi per protection e per capire se siamo o meno in possesso della best hand. Nel terzo caso per valore.

Nel prossimo post continueremo ad analizzare altri possibili board. A presto, stay tuned!

 

:winga200:

Scarica Winga Poker

 

Vieni sul Forum di PokerItaliaweb a discutere di questa notizia con oltre 12.000 utenti registrati.
 

Scritto da Giuseppe “Pidduv” Messineo

Seguici sui nostri social:
Facebook
Twitter
Youtube
Instagram
SOCIALICON

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri social
Facebook
Twitter
Youtube
Instagram
SOCIALICON
© 2024 Pokeritaliaweb.org - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Via Cassala 55, 20143, Milano - Tutti i diritti sono riservati - info@pokeritaliaweb.org