Strategia Sitngo: Il SAGE e l’Equilibrio di Nash

Poker_LIve_1.jpgCon l’articolo di oggi introduco un modo di giocare che ci permetterà, una volta arrivati all’heads up finale, di giocare uno stile “unexploitable” che renderà impossibile ai nostri avversari avvantaggiarsi nei nostri confronti.

Home » Strategie Poker » Poker Sitngo » Strategia Sitngo: Il SAGE e l’Equilibrio di Nash

Poker_LIve_1.jpgCon l’articolo di oggi introduco un modo di giocare che ci permetterà, una volta arrivati all’heads up finale, di giocare uno stile “unexploitable” che renderà impossibile ai nostri avversari avvantaggiarsi nei nostri confronti.

 

Il SAGE (Sit’n’go End Game System) potrà essere utilizzato proprio per rendere le nostre giocate matematicamente unexploitable, il sistema è abbastanza semplice, prende in considerazione il livello dei bui, gli stack e le starting hands indicando se è meglio in quel determinato spot optare per un push, un call o un fold, in pratica semplicemente assegna dei punteggi alle nostre mani di partenza e le compara ad una tabella evidenziando i corretti range di push o fold.

 

E’ molto importante ricordare che il sistema SAGE è ottimizzato se parliamo di stack inferiori ai 15 big blinds, altrimenti è sempre possibile ed auspicabile utilizzare una strategia di gioco standard basata sulle tendenze di gioco del nostro avversario, insomma potremo ancora giocare a poker! Ci sono due fattori da tenere in considerazione, il primo è il “PI” (power index) delle nostre carte e il secondo è l’”R” rapporto tra lo stack più piccolo e il big blind, ogni carta ha un suo valore PI, un Asso avrà valore 15, un Re 13, una Donna 12 un Jack 11 e le altre carte semplicemente il loro valore numerico.

 

 

Per ottenere quindi il PI dovremo raddoppiare il valore della carta più alta e sommare quello della carta più bassa, ad esempio se la nostra mano di partenza è Q8 il calcolo sarà: 12×2=24, 24+8=30. Se abbiamo carte suited dovremo aggiungere 2 punti al totale e 22 punti per le coppie, per capirci il massimo punteggio ottenibile sarà con AA cioè 15×2=30, 15+22=37, 30+37=67 mentre il minimo sarà dato da 32o 3×2=6, 6+2=8.

Ora la tabella:

 

Sage_e__Nash.jpg

 


Concludo con un paio di esempi pratici sia di push che di call nell’heads up finale:
 
Livello di bui 300/600 stack dello sb 5500 del bb 2500, lo sb ha una coppia di 4, il bb J5s, calcoliamo i PI:

Sb 4×2=8, 4+22=26, 26+8=34

Bb 11×2=22, 22+5=27, 27+2=29

 

Il valore di “r” è dato dallo stack più piccolo rapportato al big blind quindi 2500/600=approssimato a 4.
Quindi, guardando la tabella, lo sb deve pushare essendo 34>23 mentre il bb deve callare essendo 29>26.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Comparatore Poker

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 300% fino ad un massimo di €1200

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 20€ subito e un bonus del 300% fino a  €1.091 

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 300% fino a  €1.050 + €7 in Token e € 15 per altri giochi 

Senza deposito: €8 Gratis

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1500 codice bonus SUPER15

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1000 +5€ in Tickets +25 Free Spin