Mason Malmuth: Quando ti prendono di mira – 2a Parte

Con questa seconda parte dell’articolo di Mason Malmuth concludiamo la serie di consigli su come comportarsi quando si è in pesante bad run e tutti i giocatori al tavolo cominciano a sfruttare il nostro momento negativo.

Home » Strategie Poker » Poker Mindset » Mason Malmuth: Quando ti prendono di mira – 2a Parte

Con questa seconda parte dell’articolo di Mason Malmuth concludiamo la serie di consigli su come comportarsi quando si è in pesante bad run e tutti i giocatori al tavolo cominciano a sfruttare il nostro momento negativo.

 

 


Ecco il finale dell’interessante articolo pubblicato da TwoPlusTwo Magazine e tradotto dal nostro Ruskie per tutti i lettori di PokerItaliaWeb. Per poter leggere la prima parte cliccate qui.

Quando ti prendono di mira – Seconda Parte

Purtroppo, la storia non è tutta qui. C’è un altro modo in cui gli avversari possono prenderti di mira, ed ha a che vedere con una delle caratteristiche fondamentali del poker. Potrebbero cominciare ad utilizzare il bluff meglio, e questo può rivelarsi molto costoso.

 

mano_fedeli_wpt.jpg

 

E’ fantastico giocare contro avversari che non bluffano praticamente mai. Questo perché quando puntano non solo hanno una buona mano, ma le loro puntate o rilanci ti aiutano a capire esattamente quale mano hanno. Questo è un grande vantaggio che i giocatori esperti hanno su quelli deboli.

Ma se quel giocatore debole comincerà ora a bluffare di tanto in tanto perché stai perdendo, dove altrimenti non avrebbe bluffato, le due caratteristiche di cui sopra non saranno più così vere. Le sue mani saranno più difficili da leggere, e riuscirà a rubare alcuni piatti che avrebbero dovuto essere tuoi. Nel poker, specialmente in giochi come il limit hold’em e lo stud dove i piatti possono diventare abbastanza grossi rispetto alle puntate, un bluff occasionale può essere molto costoso.

 

pokerstars_mini_ipt_1.jpg

 

Quello che è successo è che il tuo avversario, il giocatore debole che ha deciso di prenderti di mira per una volta, sta casualmente giocando una efficace strategia secondo la teoria dei giochi. Ora, non mi addentrerò nei particolari della teoria dei giochi e di come influenza la strategia nel poker, basti dire però che un giocatore che ogni tanto bluffa nel limit poker è qualcuno che gioca molto meglio, non solo “un po’” meglio di un avversario che non bluffa praticamente mai. (Vedi The Theory of Pokerdi David Sklansky per maggiori informazioni.)

Quello che è successo è che i tuoi cattivi risultati hanno incidentalmente trasformato un avversario malleabile in un avversario forte. Per di più, fintantoché blufferà (contro di te) solo ogni tanto e in maniera più o meno casuale – cioé non riuscirai a prevedere o a leggere i suoi bluff – sarà un avversario che non vorrai affrontare. In effetti, e questo è il bello della teoria dei giochi, non sarebbe molto importante nemmeno se tu fossi sicuro che ha cambiato la sua strategia in questo modo. I tuoi risultati peggioreranno se non lo chiami mai, se lo chiami sempre, o se decidi di chiamarlo qualche volta.

 

poker_bluff.jpg

 

Perciò se il tuo periodo negativo sta facendo si che alcuni tuoi avversari comincino a bluffarti di tanto in tanto quando invece in condizioni normali non l’avrebbero fatto, o magari avrebbero avuto paura di farlo, i tuoi risultati dovrebbero peggiorare. In realtà, se diversi giocatori cominciassero a giocare così, questo potrebbe temporaneamente trasformarti da giocatore vincente a perdente. Se pensi che possa essere questo il caso, il mio consiglio sarebbe quello di cambiare partita, o magari di chiudere direttamente la serata.

In definitiva, possiamo vedere che un periodo di “varianza negativa” può essere di aiuto oppure dannoso per il tuo valore atteso totale. Dipende tutto da come i tuoi avversari reagiscono al tuo periodo sfortunato (e di nuovo, assumendo di base che tu stia ancora giocando il tuo A-game). Fra l’altro, secondo la mia esperienza vedrai avversari di entrambi i tipi quando stai perdendo.

 

pokerstars_final_miniipt.jpg

 

Perciò per avere successo in questa situazione, dovrai essere in grado di valutare correttamente quello che sta accadendo al tavolo, e di prendere le opportune contromisure, il che a volte significa che dovrai modificare il tuo gioco, altre volte significa che dovrai trovarti un’altra partita.

PokerItaliaWeb Staff

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Comparatore Poker

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 300% fino ad un massimo di €1200

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 20€ subito e un bonus del 300% fino a  €1.091 

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 300% fino a  €1.050 + €7 in Token e € 15 per altri giochi 

Senza deposito: €8 Gratis

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1500 codice bonus SUPER15

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1000 +5€ in Tickets +25 Free Spin