Pubblicato il da Giuseppe "Pidduv" Messineo

Torna a salire la spesa nel poker cash game online italiano. A settembre si sono superati i 5,9 milioni di euro, dato in crescita rispetto ai 5,1 milioni di agosto. Bene i tornei con 6,8 milioni di euro.

 

I numeri di settembre portano una lieta novità per il poker online made in Italy. Il cash game è tornato a crescere dopo mesi passati in costante picchiata. La spesa (raccolta meno le vincite) è salita fino a superare i 5,9 milioni di euro, circa 0,8 milioni in più rispetto al mese di agosto. Ma non solo, visto che si è registrato un incremento anche rispetto allo stesso mese dello scorso anno (+1,7%).

Le buone notizie però finiscono qui. Questa modalità resta infatti in grandissima flessione se si guardano i primi nove mesi del 2017, periodo in cui la spesa complessiva è diminuita di ben 4,4 punti percentuali, attestandosi a 51,9 milioni di euro contro i 54,3 milioni del periodo gennaio-settembre 2016.

Continuano invece ad essere buono il 'percorso' dei tornei, dove gli italiani a settembre hanno speso oltre 6,8 milioni di euro.

Un dato in ottima crescita rispetto al settembre dello scorso anno (5,8 milioni). Nei primi nove mesi del 2017 la spesa nel poker in modalità torneo si è attestata complessivamente a 61,8 milioni di euro, un dato che migliora del 17,8% quanto registrato nel periodo gennaio-settembre 2016 (52,4 milioni di euro).

Continuano ad essere buono il 'percorso' dei tornei
Continuano ad essere buono il 'percorso' dei tornei


Gennaio, come si legge su Agimeg, rimane il mese che ha registrato la spesa più alta, a oltre 8,7 milioni di euro, seguito da febbraio e marzo (entrambi con 7,4 milioni).