Da diverse settimane il settore del poker online è in subbuglio, a causa delle notizie sul decreto Balduzzi che vuole vietare le pubblicità dei giochi a partire da gennaio. Inoltre si attende a metà ottobre un Piano d’Azione della Commissione Europea per il gioco online.

Da diverse settimane il settore del poker online è in subbuglio, a causa delle notizie sul decreto Balduzzi che vuole vietare le pubblicità dei giochi a partire da gennaio. Inoltre si attende a metà ottobre un Piano d’Azione della Commissione Europea per il gioco online.

Da un mese a questa parte qui su PIW vi stiamo aggiornando costantemente con le notizie che riguardano il decreto Balduzzi, che mira a vietare le pubblicità dei giochi a partire dal prossimo mese di gennaio. Magari i pokeristi italiani per ora non si preoccupano molto di questo fatto, ma noi che operiamo nel settore seguiamo con attenzione questa vicenda che potrebbe avere risvolti davvero clamorosi per tutti. Dal prossimo anno, anche il poker online potrebbe subire una botta tremenda a causa della legge in questione.

Le ultime notizie ci dicono che sono circa 700 gli emendamenti al decreto Balduzzi presentati in Commissione Affari Sociali alla Camera. Da oggi la Commissione procederà alla valutazione dell’ammissibilità e poi alla votazione delle proposte emendative. L’approdo in Aula del testo è atteso per il 15 ottobre. Ricordiamo che agli articoli 5 e 7 il decreto contiene diverse norme che riguardano i gioch, non solo per quanto riguarda la pubblicità.

Guarda caso, proprio entro la prima metà di questo mese la Commissione Europea renderà noti i contenuti del Piano d’Azione messo a punto per il gioco online. Secondo indiscrezioni il testo sarebbe ormai in via di definizione. Si tratta di una iniziativa annunciata lo scorso novembre, quindi quasi un anno fa, che scaturisce dagli impegni assunti dalla Commissione nei confronti del Parlamento europeo in merito alla regolamentazione del mercato del gambling online.

Insomma, proprio ora che Balduzzi e gli altri ministri hanno deciso di intervenire nel settore dei giochi, dall’Europa si attendono altre indicazioni che potrebbero complicare ancora di più la situazione e rendere il futuro più incerto. Come se non bastasse già una crisi generalizzata a rendere difficile la vita ai pokeristi. A tutto ciò bisogna sommare anche la confusione generata dai progetti futuri di alcuni importanti network, come Ongame.

Un quadro davvero contorto che rischia di colpire pesantemente un settore sul quale tante società hanno speso ed investito tanto. La lotta contro la ludopatia è sacrosanta, ma non sarebbe assolutamente giusto danneggiare in questo modo tanti operatori e indirettamente anche tutti i loro clienti. Vedremo in cosa consisterà nel dettaglio la legge definitiva e soprattutto quali effetti avrà. Vi informeremo presto su eventuali sviluppi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comparatore Poker

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 300% fino ad un massimo di €1200

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 20€ subito e un bonus del 300% fino a  €1.091 

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 300% fino a  €1.050 + €7 in Token e € 15 per altri giochi 

Senza deposito: €8 Gratis

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1500 codice bonus SUPER15

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1000 +5€ in Tickets +25 Free Spin