Poker: Avanti c’e posto per tutti…forse!

In questi tre anni dalla legalizzazione in italia del poker online, abbiamo assistito alla forte presenza mediatica del poker. Tutti si sono lanciati in questo settore per cercare di trarne profitto, ma il tempo delle vacche grasse sta per finire?

Home » Poker Live » Editoriali » Poker: Avanti c’e posto per tutti…forse!

In questi tre anni dalla legalizzazione in italia del poker online, abbiamo assistito alla forte presenza mediatica del poker. Tutti si sono lanciati in questo settore per cercare di trarne profitto, ma il tempo delle vacche grasse sta per finire?

 

 

 

Non e’ facile fare delle previsioni, ma sicuramente il “boom iniziale” del poker online italiano e’ terminato. In questo momento, come si nota dai dati che ogni mese il monopolio ci mette a disposizione, il poker online italiano ha iniziato la sua parabola di assestamento, e le crescite a due cifre registrate l’anno scorso sono ormai un lontano ricordo. In questi primi mesi del 2011 la raccolta’ rispetto al 2010 e’ in decrescita,  e tutti aspettano l’arrivo del poker cash per ridare vita ad un mercato un po in affanno.

 

pokerstars.it

 

 

Gli investimenti pubblicitari delle maggiori poker room online italiane in televisione sono notevolmente diminuiti (chi non si ricorda la martellante campagna pubblicitaria avvenuta alla nascita del poker “legale” italiano, con uno spot continuo delle maggiori sale online su tette le principali emittenti della penisola). Anche sui principali quotidiani nazionali e nella loro versioni online, sono sempre meno le pubblicita’ inerenti il poker, ma a fare da contraltare a questo mercato in discesa troviamo invece l’invasione di “prodotti” dedicati al texas hold’em”, tutti entrati in questo piccolo mercato credendo di poter invece approfittare di un settore florido.

 

 

poker online

 

 

Nell’ordine troviamo ormai un centinaio di libri scritti sul poker che si possono acquistare in libreria, su internet, scritti da giocatori, giornalisti, che penso abbiano toccato tutte le tematiche possibili, un canale televisivo 24 ore interamente dedicato al poker, vari programmi o format che vengono trasmessi sia sulle televisioni nazionali che sulle reti locali, radio che trasmettono programmi inererenti al poker, una decina di giornali specializzati che si possono trovare in edicola o in abbonamento, circa sette portali, un numero imprecisato di blog ed almeno 5 forum principali, e per finire continue news dedicate al poker che servono come contenuto a moltissimi siti generalisti.

 

 

logo piw

 

 

Mi chiedo fra qualche anno di tutto questo “variegato” mondo dedicato al poker, quanti giornali, portali, forum, format televisivi ecc… continueranno ad esistere? E quanti cesseranno la loro attivita’?

 

Mi sono posto questa domanda visto che anche io  scrivo per uno dei maggiori portali tematici che e’ pokeritaliaweb.org, un grande portale estremamente curato e sopratutto gestito in una ottica moderna, che e’ presente online da oltre quattro anni, e che sicuramente e’ un punto fermo di questo settore, e queste sono delle buone premesse per la sua riuscita anche nel futuro, ma ci sono molte piccole realta’ che sicuramente faranno fatica a continuare, visto che i costi sono in continuo aumento e il lettore/ spettatore ormai richiede sempre di piu’ un prodotto di qualita‘, ma la qualita’ e’ un grosso costo che si traduce in forti investimenti, e come si puo’ intuire gli investimenti possono essere realizzati se il “prodotto” offerto genera degli utili, e questo circolo vizioso e’ lo stesso che si crea in tutti i settori dove c’e una grande concorrenza, e in questo momento il settore dei giochi in italia e sopratutto del poker online e’ molto concorrenziale, e le piccole realta’ fanno fatica ad affermarsi.

 

 

 

poker online

 

 

Io penso che il poker online e sopratutto la parte mediatica di questo gioco, ha realizzato come e’ successo in molti altri settori, una vera e’ propria “bolla” che nel giro di qualche mese/anno scoppiera’, e il mercato si assestera’, lo stesso discorso vale anche ‘ per le poker room online. Ora nel mercato italiano sono presenti oltre 50-60 sale, ma nel giro di qualche anno sicuramente il numero e’ destinato a scendere e il mercato sara’ dominato da 3-4 grandi sale che si assicureranno l’80 o il 90% della raccolta, mentre le piccole skin si dovranno accontentare delle bricciole.

 

Vi lascio invitandovi a fare un salto nel nostro grande forum, e confrontare la tua idea con oltre 10.500 Piwelli!

 

Redaelli “Boss” Tiberio

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Comparatore Poker

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 300% fino ad un massimo di €1200

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 20€ subito e un bonus del 300% fino a  €1.091 

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 300% fino a  €1.050 + €7 in Token e € 15 per altri giochi 

Senza deposito: €8 Gratis

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1500 codice bonus SUPER15

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1000 +5€ in Tickets +25 Free Spin