Come mai il PGP e’ in caduta libera?

Venezia e’ stato il vero banco di prova per la seconda stagione del Pgp Poker grand prix e purtroppo i numeri parlano chiaro, il main event e’ sceso da 307 iscritti nel 2009, ai soli 129 del 2010.

Home » Poker Live » Editoriali » Come mai il PGP e’ in caduta libera?

Venezia e’ stato il vero banco di prova per la seconda stagione del Pgp Poker grand prix e purtroppo i numeri parlano chiaro, il main event e’ sceso da 307 iscritti nel 2009, ai soli 129 del 2010.

 

 

 

 

Va ricordato a scanso di equivoci che nella passata edizione il buy-in era di 1100 euro per partecipare al main event, e in questa stagione e’ stato portato a 1650 euro, ma con un montepremi garantito di 200.000 euro per ogni tappa. Ma questo aumento della tassa di iscrizione sicuramente non e’ il solo colpevole della forte debacle di questa tappa veneziana del Pgp, che proseguie il trend negativo realizzato in quasi tutte le tappe della nuova stagione.

 

 

poker grand prix

Un poster che pubblicizza il torneo

 

I numeri sono allarmanti, considerando le 5 tappa giocate nella prima edizione di questo campionato, e le cinque di questa nuova stagione (che dura 8 tappa avendone aggiunte 3) il totale dei giocatori iscritti ai main event nel 2009 sono stati 1016, mentre nella stagione attuale 712, il che significa aver perso il 30% dei giocatori in una sola stagione, mentre il torneo che piu’ da vicino concorre con il Pgp ovvero l’ Ipt organizzato dalla Pagano event in collaborazione con pokerstars.it continua a realizzare record su record, e nella tappa giocata a Venezia ha superato il record di 500 iscritti con un buy-in di 2200 euro.

 

Ma vediamo piu’ da vicino i dati del Pgp nella stagione 2009, e quelli della stagione 2010 suddivisi per singola tappa:

 

Stagione 2009

 

giugno             170 giocatori       buy-in    1100       Saint Vincent
luglio               158                                1100       Saint Vincent
settembre        307                                1100       Venezia
Ottobre           205                                1100       Saint Vincent
gennaio           176                                2200       Gran finale

 

Stagione 2010

marzo             176 giocatori       buy-in     1650       Saint Vincent
maggio            150                                1650       Saint Vincent
giugno              98                                1650       Saint Vincent
luglio               162                                1650       Saint Vincent
settembre        126                                1650       Venezia

 

dealer

Un dealer prepara il tavolo da gioco

 

Perche’ il PGP non riesce a ripetere gli ottimi risultati della prima stagione?

 

Io lego le sorti del Pgp alla poker room sponsor di questo torneo ovvero GDpoker, che dopo la fusione con Bwin ha iniziato a perdere quote di mercato consistenti in Italia, dovute anche al cambio di software che non ha certo giovato alla poker room italiana, ma anche a politiche di marketing secondo il mio modesto parere assolutamente sbagliate. Gd poker non ha capito che il mercato del poker online e’ stato “drogato” a suo vantaggio per sette mesi, dove ha potuto pubblicizzare indisturbatamente la propria poker room senza concorrenza, ed è riuscita a far giocare sulla propria piattaforma moltissimi italiani, che vedevano gli spot in tv della sola poker room “legale” in italia.

 

Ma questa sorta di “monopolio” e’ terminato quando anche altri operatori, sia italiani che esteri, sono entrati prepotentemente nel mercato, ed hanno iniziato ad erodere quote di mercato a gioco digitale, e’ proprio in questo momento secondo il mio parere che gioco digitale ha sbagliato strategia, pensando che il giocatore non avrebbe mai lasciato la poker room “arancione”, sono state effettuate operazioni di marketing assolutamente sbagliate sia a livello di poker room, che per quanto riguarda il circuito live ovvero il Pgp.

 

Per un intero anno il Pgp ha pensato di essere “autonomo” a tutto e tutti, come se i giocatori e la stampa dovessero parlare di questo evento perche’ fosse un evento importante (e per un certo periodo di tempo lo e’ anche stato), riuscendo a “dirottare” anche una buona fetta di giocatori online a giocare live, qualificando un buon numero di giocatori attraverso i propri satelliti. La stampa specializzata e’ stata ritenuta superflua, ritenedo che il proprio blog live, o comunque la propria  comunicazione fosse assolutamente sufficente a pubblicizzare il torneo, e a creare una sorta di ” forza mediatica”. I giocatori sopratutto professionisti nella prima stagione hanno presenziato le tappe di questa manifestazione, e i moltissimi players sponsorizzati da gd poker hanno fatto da cornice a tutti i main event.

 

hostess gd poker

Tre bellissime hostess presenti a Sant Vincent

 

In un solo anno pero’ la situazione e’ precipitata e l’interesse per il Pgp e’ completamente cambiato. Moltissimi giocatori professionisti sponsorizzati da altre poker room italiane hanno deciso di non presenziare piu’ a nessuna tappa del pgp, preferendo altri tornei ritenuti piu’ validi, i giocatori qualificati online sono molto diminuiti, l’interesse verso questo torneo e’ sceso a livelli minimi, mentre come ho scritto prima altri tornei di poker live hanno sicuramente beneficiato di un forte aumento dei numeri ( vedi shark bay, powerpoker championship, betpro poker tour, Ipt,) sia a buy-in piu bassi che a buy in piu’ alti di quelli giocati al pgp.

 

Chiudo il mio editoriale sperando che quanto da me scritto possa essere di aiuto a chi organizza questo torneo, per cercare di individuare delle soluzioni, per rendere il PGP un grande torneo di poker, che riesca di nuovo ad attirare l’interesse di tutti, media, appassionati, giocatori o semplici tifosi, che ormai per quanto mi riguarda sembra un lontano ricordo.

 

Cosa ne pensate del poker grand prix? Vieni a discuterne nel nostro grande forum con oltre 7500 appassionati di poker!

 

Redaelli “Boss” Tiberio

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comparatore Poker

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 300% fino ad un massimo di €1200

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 20€ subito e un bonus del 300% fino a  €1.091 

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 300% fino a  €1.050 + €7 in Token e € 15 per altri giochi 

Senza deposito: €8 Gratis

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1500 codice bonus SUPER15

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1000 +5€ in Tickets +25 Free Spin