Dipartimento di Giustizia: trovato accordo con PokerStars e Full Tilt Poker

Stiamo finalmente giungendo alla conclusione della tormentata vicenda Full Tilt Poker. Pare, infatti, che il Dipartimento di Giustizia americano abbia finalmente raggiunto un accordo con PokerStars e la red room per la questione conti gioco congelati.

Stiamo finalmente giungendo alla conclusione della tormentata vicenda Full Tilt Poker. Pare, infatti, che il Dipartimento di Giustizia americano abbia finalmente raggiunto un accordo con PokerStars e la red room per la questione conti gioco congelati.


Dall’ultimo rapporto si evince che l’accordo per ripagare tutti i giocatori di Full Tilt Poker è stato trovato, così, a distanza di circa un anno, i player della poker room irlandese finalmente potranno riottenere i loro soldi congelati dopo le conseguenze del Black Friday. Dall’ultima udienza in tribunale, infatti, è trapelato che è stato approvato un piano di rimborso sia per i giocatori statunitensi sia per i giocatori del resto del mondo. Il tutto dovrebbe essere ufficializzato nei prossimi dieci giorni.

Dunque manca solo l’annuncio ufficiale da parte del Dipartimento di Giustizia, che probabilmente come detto avverrà entro fine mese. Dopo di che PokerStars e Full Tilt Poker potranno pensare a una data definitiva per il piano rimborso players. Questo significherebbe per migliaia di giocatori della red room una liberazione, dopo un anno finalmente i loro fondi vincolati potranno essere di nuovo a loro disposizione.

Altro accordo preso tra il DoJ è quello di dare l’autorizzazione alle due poker room di presentare domanda per poter operare nel mercato statunitense, ovviamente quando il poker online negli USA sarà nuovamente legalizzato grazie a un’appropriata regolamentazione che ancora oggi è assente. In tutto questo Bernard Tapie, dopo essere stato a un passo dal riportare a galla Full Tilt Poker, è letteralmente scomparso. Si è fatto da parte senza batter ciglio, chissà se starà architettando un altro piano di riserva… magari starà pensando alla realizzazione di una nuova poker room che potrà contrastare il predominio mondiale di PokerStars.

Seguici sui nostri social:
Facebook
Twitter
Youtube
Instagram
SOCIALICON

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri social
Facebook
Twitter
Youtube
Instagram
SOCIALICON
© 2024 Pokeritaliaweb.org - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Via Cassala 55, 20143, Milano - Tutti i diritti sono riservati - info@pokeritaliaweb.org