Addio Doyle Brunson. Una delle più grandi leggende del poker (forse la più grande) si è spento nella notte a quasi 90 anni. Texas Dolly è stato un giocatore incredibile, capace di attraversare tutte le fasi e le epoche del poker, dagli albori fino agli ultimi anni dell’online, con una carriera lunga 6 decadi, 10 braccialetti WSOP vinti e uno stile unico.

Addio Doyle Brunson: un mito nato nel 1933

Nato nel 1933 a Longworth, in Texas, Doyle Brunson avrebbe compiuto 90 anni il prossimo 10 agosto, ma nella notte Texas Dolly ci ha lasciato per un infarto, dopo che negli scorsi anni era passato indenne a due tumori e al covid. Un passato in cui sembrava un promettente giocatore di basket, ma un infortunio ha negato i sogni di gloria nel mondo della palla a spicchi, aprendogli però le porte della leggenda in quello delle carte, in particolare del poker, e in particolare del Texas Hold’em, spostandosi dal Texas a Las Vegas, la mecca del gioco.

Parliamo di un giocatore che ha avuto un esperienza di 60 anni ai tavoli da gioco, e che per anni è stato il record man di braccialetti alle World Series of Poker, 10. E alle WSOP ha partecipato fino agli ultimi anni, nonostante l’età, gli acciacchi, e un livello di gioco che si era alzato notevolmente rispetto alle prime, mitiche, partite, quando i campionati del mondo di poker si giocavano in poche decine di players ed erano a Binion, ma Brunson ha vinto anche tornei moderni, con migliaia di persone iscritti.

Il suo stile, sempre impeccabile al tavolo, mai una parola fuori posto con gli altri giocatori (proprio al contrario di quel Phil Hellmuth che gli avrebbe soffiato il record di braccialetti WSOP) e quel capellone texano che ha fatto storia. Chiunque abbia iniziato a giocare a poker, in qualsiasi parte del mondo, negli anni del boom dei primi 2000, ha conosciuto Brunson come una delle prime figure di riferimento in questo mondo.

Brian Balsbaugh, l’agente di Brunson, ha pubblicato una dichiarazione su Twitter della famiglia. “È con il cuore pesante che annunciamo la morte di nostro padre, Doyle Brunson. Era un amato cristiano, marito, padre e nonno. Avremo altro da dire nei prossimi giorni mentre onoriamo la sua eredità. Per favore, tenete Doyle e la nostra famiglia nelle tue preghiere. Che riposi in pace”.

Comparatore Poker

Senza deposito:

Nessuna Promo

Con deposito:

20€ subito e un bonus del 300% fino a €1.091

4.5

Senza deposito:

Nessuna Promo

Con deposito:

Bonus del 300% fino ad un massimo di €1200

4.0

Senza deposito:
100€ + 100 Free Spin

Con deposito:
Bonus del 300% fino a €1.500

4.5

Addio Doyle Brunson: libri, braccialetti e mani storiche

Doyle Brunson ha vinto 10 braccialetti alle WSOP, ma è stato anche ambasciatore del WPT negli ultimi anni, ha giocato i tornei e i tavoli più importanti del mondo, e partecipato ai format televisivi più noti, come Highstakes Poker e ha avuto anche una poker room online tutta sua, che portava il suo nome (Dolly’s Room), a dimostrazione del fatto che Doyle ha attraversato davvero tutte le epoche del poker.

E’ stato infatti anche uno dei pionieri nell’editoria legata al mondo del poker e delle strategie, con due libri che rimangono ancora tra i più iconici e che vi consigliamo di recuperare se non li avete mai letti: Super System e Super System 2.

Ovviamente Brunson fa parte della poker all of fame già dal 1988 e anche il figlio Todd, è un Poker Hall of Famer dal 2016 (buon sangue non mente. Ha vinto 2 titoli WSOP con 10-2, una mano certamente non tra le migliori starting hands, ma che da allora per tutti è diventata la mano di Texas Dolly.

Ecco i dieci braccialetti vinti da Brunson, l’ultimo dei quali arrivato in un torneo del 2005:
1976 $10,000 World Championship 1st $220,000
1976 $5,000 No-Limit Deuce to Seven Draw 1st $80,250
1977 $10,000 World Championship 1st $340,000
1977 $1,000 Seven-Card Stud Split 1st $62,500
1978 $5,000 Seven-Card Stud 1st $68,000
1979 $600 Mixed Doubles 1st $4,500
1991 $2,500 No-Limit Hold’em 1st $208,000
1998 $1,500 Seven-Card Razz 1st $93,000
2003 $2,000 H.O.R.S.E. 1st $84,080
2005 $5,000 Short Handed No-Limit Hold’em 1st $367,800

Schermata 2023 05 15 alle 11.35.43

Le reazioni del mondo del poker

Tante le reazioni nel mondo del poker, anche in Italia, con Max Pescatori che conosce bene Doyle visto che è socio in affari con il figlio Todd. Il Pirata ha fatto le condoglianze, come Flavio Ferrari Zumbini che ha ricordato a sua volta la mitica mano 10-2 di cui abbiamo parlato prima: “È venuto a mancare Doyle Brunson. Era un mito 20 anni fa quando avevo cominciato con il poker e lo era ancora. Vinse due volte il mondiale con 10-2, per cui quella combinazione è la “Doyle Brunson”. Spero che un evento delle WSOP (Campionati del mondo) porti presto il suo nome”. Anche Flaminio Malaguti conosce bene la famiglia Brunson ed è stato tra i primi a twittare la notizia.

Schermata 2023 05 15 alle 11.13.17

Non potevano mancare le condiglianze e i messaggi social di altre icone del poker come Erik Seidel (un altro Poker Hall of Famer): “Giorno triste. Abbiamo perso @TexDolly, il giocatore più iconico nella storia del poker, la sua eredità vivrà per sempre. Sono stato così ispirato dalla sua passione e dalla sua capacità di giocare ad un livello così alto fino ai suoi 80 anni. È la fine di un’era.” Si sono espressi anche molti altri e fare una lista sarebbe lungo, noioso ed inutile. Ovviamente tutti conoscevano Brunson, e quasi tutti lo amavano e rispettavano.

Noi nel nostro piccolo facciamo le condoglianze a famiglia, amici e parenti, ricordando le, in verità poche, volte in cui siamo riusciti a seguire Doyle nei tornei live, con i nostri blog da Las Vegas dove fu una vera e propria emozione vederlo per la prima volta in carne ed ossa ai tavoli del Rio. Sono le emozioni che solo le leggende sanno suscitare tra gli appassionati di poker, e Doyle era una vera leggenda. Il Godfather of poker ci mancherà tantissimo.

Seguici sui nostri social:
Facebook
Twitter
Youtube
Instagram
Seguici sui nostri social
Facebook
Twitter
Youtube
Instagram
Non perderti le ultime notizie da Poker Italia Web
© 2024 Pokeritaliaweb.org - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Via Cassala 55, 20143, Milano - Tutti i diritti sono riservati - info@pokeritaliaweb.org