Dario Minieri saluta PokerStars e su Facebook impazzano i commenti

L’addio di Dario Minieri a PokerStars ha colpito tutti i pokeristi italiani. Per molti questa notizia indica la fine di un’era per il nostro amato gioco. Tanti pro e appassionati si sono sentiti in dovere di commentare sui social l’accaduto…

L’addio di Dario Minieri a PokerStars ha colpito tutti i pokeristi italiani. Per molti questa notizia indica la fine di un’era per il nostro amato gioco. Tanti pro e appassionati si sono sentiti in dovere di commentare sui social l’accaduto…

 

Questo primo mese del 2014 sarà difficile da dimenticare per i pokeristi. Nei team pro delle varie room sono stati fatti tagli importanti e prevedibili, culminati con la notizia bomba di ieri pomeriggio: Dario Minieri ha salutato PokerStars alla fine di un rapporto durato sette anni. Poche righe scritte dal romano su FB sono bastate per scatenare un putiferio… C’è chi dichiara ufficialmente chiusa l’era delle sponsorizzazioni, chi attacca le scelte di PS e chi invece dice di non essere affatto sorpreso. Ci si domanda inoltre se ci sarà un sostituto di Minieri e chi potrebbe essere. Di certo abbiamo vissuto una giornata che passerà alla storia del Texas Hold’em azzurro.

 

 

Luca Pagano Dario Minieri non ha bisogno della Picca per dimostrare le sue incredibili qualità a Poker e tornare a vincere come solo lui sa fare – l’unica cosa che mi sento di ricordargli da “fratello maggiore” è che ogni volta che per me si è chiusa una porta, si è sempre aperto un portone, si tratta “solo” di cogliere il momento giusto – e questo potrebbe essere il suo. Spaccali Darie’!

 

Mario Adinolfi Dario Minieri ha fatto senz’altro la storia del poker in Italia. Detto questo dalla fine del 2010 ad oggi ha vinto meno di sessantamila euro nei tornei live, neanche ventimila euro all’anno in media, a fronte di un investimento di PokerStars sulla sua persona che complessivamente nello stesso periodo è stato a sei zeri. Quando il mondo del poker imparerà a essere meno emotivo e a capire che questo è un comparto industriale, con logiche industriali, faremo un passo avanti. Suona sgradevole oggi nel giorno della commemorazione romantica, ma sono sicuro che con la sincerità faremo del bene a Dario e al futuro del poker italiano. Che deve imparare due cose: a comunicare efficacemente un’epica vincente e a far di conto. Dario non vinceva nulla da anni e l’investimento di PokerStars sulla sua figura era ingiustificato. So che è crudele, ma è così. Per fortuna è così. Vale in tutti gli ambiti competitivi ad economia matura. Che il poker impari ad esserlo.

 

Carlo Savinelli Mi fa davvero strano vedere gente che parla a caso sulla fine della sponsorship di Dario Minieri con pokerstars. Io credo che lo si possa solo ringraziare per tutto quello che la sua figura e’ riuscita a fare per il movimento. Io ho iniziato comprando i dvd della gazzetta dello sport tempo fa dove c’era un ragazzetto a baden che le suonava a tutti,quel ragazzetto che li prendeva a pallonate a 21 anni al main e che anni dopo avrebbe vinto un braccialetto e ci avrebbe fatto sognare all’ept di sanremo. Ancora ricordo il video su youtube del Alessandro Ilpizzopazzo Piersigilli “un ept indimenticabile”. I primi sogni li ho fatti seguendo darietto,quando nn lo conoscevo di persona,quando ancora nn sapevo che persona splendida fosse nella vita reale. Credo sia l’unico a distanza di anni che ancora oggi nn passa un giorno che passeggiando per roma la gente lo riconosca e gli chieda una foto,perche’ prima di essere volto di PS in italia e’ stato volto di PS nel mondo giocando/macellando HU da 5k che per molti di noi all’epoca erano cifre da film. GL champ!

 

Dario Sammartino Quando ho iniziato a giocare a poker, avevo un solo idolo pokeristico, un po’ come tutti credo, un ragazzo che aveva sempre quel sorrisone a 32 denti, ovviamente sto parlando del fenomeno e mio amico Dario Minieri…Tutti quelli che amano questo gioco dovrebbero ringrazialo, compreso me, perché è stato lui che ha portato il texas holdem in tutte le case degli italiani ed è stato lui a far capire agli Italiani la figura del Professional poker Player, ed e’ sempre lui che 8 anni fa già aveva capito il gioco, quando io ancora vendevo le prevendite fuori ai locali…quindi Signori, prima di parlare a caso su Dario, ricordate queste cose , e ricordatevi che ha fatto la Storia di questo gioco e sono convinto che continuerà a farla…onore e gloria a te Darietto e GL per tutto

 

Cristiano White Nel mio piccolo so cosa si prova a non avere più all’improvviso una sponsorizzazione che ti ha cullato per anni. La vita non finisce, ma il colpo è molto più forte e doloroso di quello che si può credere. Lo è stato per me e credo lo sia ancor di più per Dario Minieri. E’ un 2-3 di mesi che non ci vediamo e forse 2-3 anni che non ci sentiamo neanche per telefono. Nessuna lite, solo amicizie diverse e stili di vita che ci hanno portato a non frequentarci più molto, ma l’affetto per lui non è tramontato. A lui sono legati i miei ricordi più belli del poker. Aver vissuto da suo compagno di stanza quel fantastico braccialetto nel 2008 rimane un ricordo indelebile. Quell’estate folle tra affannate ricerche sulle pagine gialle mentre alloggiavamo al Paris (Ricordi Dario? lol…), le feste pazze, gli alti e bassi di quel periodo per te molto duro che poi si è concluso come neanche la penna di un fine autore poteva raccontare…. con quel 4 al river sceso dal cielo. L’urlo comune e l’abbraccio di tutti gli italiani a Vegas. Ricordo anche il nostro primo risveglio dopo il tuo braccialetto… Mi sentivo quasi come l’avessi vinto io. Indimenticabile sensazione. L’addio a PokerStars non significa la fine della carriera, la vita continua e nuovi sponsor arriveranno. Seppur dalla fredda Londra, volevo mandarti questo forte abbraccio, in un momento terribile, che solo chi c’è passato (come ho fatto io ai tempi del divorzio da Everest) può capire. Il poker continua, e… amico mio…. i 4 al river continueranno a scendere… direttamente dal cielo.

 

Tempi floreali (cit.)

Dalia Calvaruso oggi è come se fosse morta l’era del poker dei grandi campioni…. pian piano è andato perso tutto quel fascino che aveva spinto molti ad iniziare a giocare, me compresa… mi sento sempre più lontana da questo gioco che non mi regala più emozioni!

 
Roberto Pompei Il divorzio di Minieri con pokerstars e’ la notizia dell’anno, ho iniziato a giocare a texas prima di lui ma non sapevo cosa stessi facendo, per me era teresina, 10 anni fa si giocava tanto per fare poi dal nulla nel 2006 scopro che c’era lui che gia’ a 19 anni spaccava tutto sul .com, lo status di supernova e la porsche vinta con gli fpp, e’ stato il mio sogno mai realizzato per altro, l’ho addirittura poi eliminato alla prima edizione della notte del poker era il gennaio 2006! mi ero qualificato con un satellite online di soli 50€ vincendo il ticket del valore di 1100€ che ai tempi erano un prezzo esorbitante da pagare per un torneo di poker (giocavamo max 50€) e cosi inizio’ la mia carriera sul com al nl200, e grandi soddisfazioni anche live grazie al poker ho avuto un periodo bellissimo e sicuramente devo ringraziare Dario Minieri se c’e’ stata tanta passione!!!! Grazie Dario spero davvero di vederti sempre al top!

 

Stefano Fiore Non e’ perdere una toppa che può offuscare la gloria di chi ha fatto la storia. Chi ha avuto il coraggio di provarci quando tutti ancora dovevano capire. Oggi finisce solo un matrimonio commerciale… Il futuro e’ come sempre nelle tue mani!!! Vai Champ!! Dario Minieri

 

Alessandro Bubukonan Fasolis Può non aver avuto risultati di rilievo negli ultimi tempi… Ma alla fine della fiera siamo tutti qua a cliccare/sperare/sognare, direttamente o indirettamente, grazie a Dario Minieri! GG Darietto!

 

Vito Invernomuto Planeta Se non spari una cagata sull’affaire Dario Minieri non sei nessuno!

 

Gabriele Galb Lepore Come al solito anche sulla faccenda Minieri, in molti hanno perso l’occasione di stare zitti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non perderti le ultime notizie da Poker Italia Web
© 2024 Pokeritaliaweb.org - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Via Cassala 55, 20143, Milano - Tutti i diritti sono riservati - info@pokeritaliaweb.org