Hold’em Manager 2 è finalmente tra noi

Dopo 18 mesi di sviluppo, sei mesi di beta testing mista tra modalità privata e pubblica, 20 mila ore di lavoro e qualche posticipazione della data di rilascio ufficiale, il nuovo Hold’em Manager è stato rilasciato il primo novembre 2011.

Home » Prodotti Poker » Hold’em Manager 2 è finalmente tra noi

Dopo 18 mesi di sviluppo, sei mesi di beta testing mista tra modalità privata e pubblica, 20 mila ore di lavoro e qualche posticipazione della data di rilascio ufficiale, il nuovo Hold’em Manager è stato rilasciato il primo novembre 2011.

 

 

«Un piccolo passo per la storia, un grande passo per i giocatori di poker», direbbe qualcuno, almeno analizzando la lista delle nuove feature che HM2 (questo i’acronimo della nuova versione) elenca come disponibili. Nuova grafica, con un ripensamento generale della fruibilità del software, ma soprattutto funzioni ripensate almeno in parte che promettono di migliorare l’esperienza utente. Vediamo quali.

 

Heat Map Reports. Attraverso questa funzionalità, già presente nella prima versione del software, è possibile vedere tutte le mani che abbiamo giocato in una determinata situazione. In HM2 è stata ripensata la grafica al fine di rendere più chiaro il rendimento delle varie starting hand. L’impressione generale è quella di un notevole passo avanti in termini di semplicità di utilizzo e – almeno per quanto riguarda i meno esperti – di comprensione per  comprendere al meglio questa variante di poker.

 

Heat_Map.jpg

 

Personalizzazione HUD. In questo caso, oltre a riunire diverse possibilità di personalizzazione in un unico pannello, il restyling è più che altro un fatto grafico. Buona l’idea di raccogliere in un unico ambiente tutte le opzioni inerenti all’HUD e ai suoi popup, ma in generale pare che non ci si discosti troppo dalla versione precedente al di là della riorganizzazione logistica delle opzioni. In ogni caso sono dell’idea che razionalizzare significhi semplificare e nei software come nei siti web questo si traduce in miglioramento.

 

iPhone App. Qui entriamo nel futuro? Mi avvalgo della facoltà di non rispondere. Prima di tutto vi spiego le funzionalità dell’App: vi si possono caricare le mani direttamente dal PC e vi potrete portare in giro qualcuna o tutte le vostre mani per poterle rivedere attraverso il replayer, commentarle o condividerle. Ottima miglioria a prima vista ma, riflettendoci appena qualche attimo, potremmo cadere nella tentazione di definire questa novità “una fighetteria piuttosto inutile”. Inutile per i coachati che non avrebbero informazioni sufficienti da portare al proprio coach, inutile al professionista che voglia analizzare il proprio gioco magari durante un viaggio. Giudizio: cool, ma di dubbia utilità.

 

Grafici multipli. Con HM2 gli sviluppatori hanno voluto ampliare le possibilità inerenti alla costruzione dei grafici e ci sono effettivamente riusciti. Anche in questo caso l’ambiente di lavoro è stato fondamentalmente rivisto cercando di migliorare l’esperienza d’uso dell’utente finale. Trattenute le caratteristiche principali affiancate da qualche novità qua e la che andranno a migliorare il modo in cui i player potranno osservare il proprio gioco in modo meno analitico ma più visivo.

 

handViewer2.jpg

 

Note – Hand Viewer. Benvenuti nella nuova concezione delle note ai giocatori. Mi sono chiesto spesso quale fossero le ragioni che avrebbero dovuto spingermi a scrivere “Gioca Tight, abbandona se non hitta al flop ma tende a bluffare su board bassi” in nota ad un player del quale su HM conservo tonnellate di mani: non potrebbe pensarci il programma a scrivere qualcosa sul conto di un giocatore che conosce benissimo? Bene: HM2 lo fa, o almeno promette di farlo. Ovviamente l’utente può intervenire sulle note come sempre, ma NoteCaddy cercherà di automatizzare questo compito. Una delle funzioni più innovative di HM2.

 

Analisi giocatori. Il nuovo pannello per l’analisi degli avversari è un misto di innovazione grafica e nuove caratteristiche. La prima sensazione che proverete osservando questo ambiente di lavoro sarà qualcosa di molto simile alla frustrazione. «Everything changes, again!» è stata una campagna pubblicitaria Apple e la si può tranquillamente riutilizzare qui. Tutto è cambiato, niente più è al suo posto ma… dedicando un po’ di pazienza alla nuova interfaccia vi accorgerete che non solo è più razionale, ma ci consente di migliorare la profondità di analisi di questa tecnica del poker; dobbiamo solo familiarizzare un po’ con la nuova casa, il resto sono buone novità.

 

Per quanto riguarda poi il Replayer, i Reports generali e quelli specifici dei singoli tornei non ci sono grosse novità da segnalare. Tutte queste funzioni erano semplicemente già perfette in HM e gli sviluppatori hanno deciso di non metterci mano se non per sistemarne la grafica rendendola omogenea al resto del software.

 

multipleGraphs.jpg

 

Con l’ultimo paragrafo dobbiamo affrontare le questioni economiche. Prezzi invariati rispetto alla prima versione: acquistare una nuova licenza di HM2 significherà sborsare 60$ per la versione small stake, 90$ per le versioni Pro-monogame (hold’em o omaha) e 150$ per la versione Pro-combo. Per tutti coloro che hanno acquistato una qualsiasi versione di HM a partire dal 1 maggio 2011 l’upgrade sarà completamente gratuito, per chi avesse aquistato la versione precedente prima di questa data sono previsti due ulteriori range di sconto: dal 1 novembre 2010 si riceve il 50% di sconto, mentre chiunque sia già in possesso di una licenza HM potrà sfruttare un 33% di sconto.

 

In complesso il lavoro svolto sembra essere di ottima qualità, ma per un giudizio davvero completo occorre attendere la release di PokerTracker 4, il più grande rivale di HM2. Dal confronto fra questi due titani dell’analisi pokeristica potremo capire meglio come i due team abbiano ripensato il software e quale dei due abbia trovato le soluzioni migliori per semplificare e insieme approfondire l’esperienza d’uso. Per il momento dunque, consiglio caldamente l’acquisto solamente agli affezionati di HM; per chi abbia intenzione di partire da zero, consiglierei invece di attendere qualche settimana per poter tastare con mano anche una demo di PT4.

 

:joka:

 

Vieni a commentare questo articolo sul Forum PIW

scritto da Luca ‘ilFilosofo‘ Barbi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Comparatore Poker

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 300% fino ad un massimo di €1200

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 20€ subito e un bonus del 300% fino a  €1.091 

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 300% fino a  €1.050 + €7 in Token e € 15 per altri giochi 

Senza deposito: €8 Gratis

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1500 codice bonus SUPER15

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1000 +5€ in Tickets +25 Free Spin