Scioperi? PokerStars.com ti chiude il conto!

Non sembrerebbe una pratica molto conciliante, eppure è proprio ciò di cui i giocatori hanno accusato PokerStars.com. Tutto nasce dalla modifica delle modalità di assegnazione della rake ai tavoli da poker cash. 

Home » Prodotti Poker » Scioperi? PokerStars.com ti chiude il conto!

Non sembrerebbe una pratica molto conciliante, eppure è proprio ciò di cui i giocatori hanno accusato PokerStars.com. Tutto nasce dalla modifica delle modalità di assegnazione della rake ai tavoli da poker cash. 

 

Si passa da condivisa e contributiva e i giocatori non la prendono bene. Sono in molti ad attuare uno sciopero consistente nell’occupare molti slot cash senza però giocare, rimanendo cioè Sit Out. Il comportamento, pur non costituendo un illecito, è ovviamente sconveniente per la poker room, la quale si vede così privata della possibilità di continuare normalmente la raccolta di denaro dall’operato dei giocatori.

La risposta di PokerStars.com non si è fatta attendere e con una mossa meno che mai nazional popolare ha deciso di ricorrere al blocco degli account interessati allo sciopero o, in altri casi, alla limitazione del numero di slot occupabili. Libertà di espressione a parte, visto che chiaramente non sembra essere contemplata nelle politiche di PokerStars.com, la situazione pare essere giunta ormai al suo punto stagnante, visto che da una parte la room non ha dimostrato nessuna intenzione di ritrattare, in tutto o in parte, le proprie posizioni in materia di rake, e i giocatori, ben più miseramente, sono stati messi nelle condizioni di non poter protestare.

Non è comunque la prima volta che i giocatori stranieri prendono iniziative di questo genere. Successe ai tempi dell’introduzione di PokerStars.fr e successe nei confronti di PartyPoker.com. In entrambi i casi, il problema contro il quale protestavano i giocatori riguardava la rake che, nel caso francese, veniva addirittura prelevata sull’action preflop. Quello che sinora non era mai accaduto è che la poker room, incalzata dai propri utenti, decidesse di ricorrere a misure così drastiche. Si sa, il potere dato dal dominio può dare alla testa, ma questo tipo di soluzioni, solitamente, non pagano nel lungo periodo, un parametro che dovrebbe essere ben chiaro a un’azienda che si occupa di poker.

Commenta sul Forum PIW

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Comparatore Poker

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 300% fino ad un massimo di €1200

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 20€ subito e un bonus del 300% fino a  €1.091 

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 300% fino a  €1.050 + €7 in Token e € 15 per altri giochi 

Senza deposito: €8 Gratis

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1500 codice bonus SUPER15

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1000 +5€ in Tickets +25 Free Spin