Vincere e divertirsi, due facce di una trasferta [Pt 2]

Seconda parte del viaggio nel poker live con Giovanni Rizzo, che attraverso il blog ci racconta delle sue ultime trasferte, tra divertimento e voglia di vincere. Il player, sponsorizzato Party Poker, ci guida nel mondo dei professionisti italiani.

giovanni rizzo party pokerSeconda parte del viaggio nel poker live con Giovanni Rizzo, che attraverso il blog ci racconta delle sue ultime trasferte, tra divertimento e voglia di vincere. Il player, sponsorizzato Party Poker, ci guida nel mondo dei professionisti italiani.


Per Praga e Dublino, le cose sono andate diversamente: a Praga stack importante sbriciolato in un gigapot 4bettato in cui scende Q82 e oppo le mette tutte con QJ (LOL flattaments!) contro i miei KK centrando un’improbabile scala runner e runner e a dublino sempre con KK vs AA in blind war (STRALOL!).

Ma a differenza di quello che mi capitava di solito, ovvero passare i successivi quattro giorni avvelenato ai tavoli di poker cash game, la sicurezza economica derivata da un’ottima annata online e la maturità dovuta all’esperienza mi hanno aiutato a rivolgere le mie attenzioni su altro.

A parte questo, soprattutto, si è creato un gruppo di amici che amano divertirsi, con gli stessi orari sballati, con la stessa vita “altra”, con lo stesso entusiasmo di scoprire posti nuovi e fare festa. A Praga in particolare oltre ad Armandino e Visdiabuli, che già conoscevo bene, abbiamo fatto una seratona fuori con gli ottimi Marco Bognanni, Mustacchione, Walterino, Rapisarda, il mitico presidente Castorina, Cecilia, il Labbronicus, Seven e tanti altri.

Tra discoteche fumose, panini con cotoletta improbabili alle sei di mattino, una delle migliori cene di carne di sempre all’hilton e uno dei locali piu’ surreali mai visti, abbiamo passato una tre giorni finale fantastica con annessa “gita” in centro da bravi turisti a gustarci Praga in tutto il suo splendore, davvero una delle citta’ piu’ teatrali ed affascinanti che abbia mai visitato…

Il pro di Party Poker durante un evento

A Dublino di italiani non ce n’erano, ma anche per le tappe piu’ lontane si è creata una crew di altissimo livello: Marvin Rattenmaier, che non manca una tappa e che porta sempre con se la fidata chitarra, la compagna di team Kara Scott, il buon Jesse May (voce del WPT), mio fratello Francesco e Tommaso Vimercati, fotografo e cameramen del WPT, Raysa e Violet e in questa tappa anche i ragazzi di Social Spades, con i quali tra l’altro è nata un’ottima collaborazione tra una Guinness e l’altra.

Saltando tra un bar e l’altro nella splendida Dublino ( credo che gli Irlandesi siano il popolo piu’ amichevole e ospitale di sempre, e anche tra i piu’ sportivi giocatori al tavolo mai visti ) dopo un final table lampo ( meno di 3 ore ! ) che ha lasciato tutta la serata libera per lo staff, siamo andati a festeggiare il vincitore con la crew degli inglesi fino al mattino, tra tiptap irlandese, musica dal vivo, club esclusivi e bettole d’angolo. Fantastico !

Alla fine del day2, subito dopo l’eliminazione mi si avvicina un ragazzo olandese e si presenta. Si chiama Rick, l’hanno appena eliminato, è visibilmente contrariato, e mi dice che avendomi seguito nel circuito essendo un bloggher e ricordandosi la mia bolla di Malta (ouch :-)) si chiedeva se avessi qualche consiglio da dargli per smaltire la delusione. Per lui era un’occasione piu’ unica che rara, essendosi qualificato su Party con un satellite da 50$ e stava malissimo. Dopo l’eliminazione si era subito chiuso in camera a grindare con un mindset ovviamente alterato e perdendo molto.

Un solo consiglio: Have Fun. Enjoy the ride, experience it all, it’s pretty unique! Divertiti, la trasferta è un tuttuno, è fatta si di poker, del sogno di alzare la coppa ( e credetemi, nessuno lo sogna piu’ ardentemente di me!). Ma è anche e soprattutto fatta di persone, di luoghi, sapori e odori nuovi, situazioni particolari che solo una comitiva “altra” come quella dei poker player puo’ regalare.

L’ultimo giorno, poco prima di salire sullo shuttle verso l’aereoporto con mio fratello, mi si avvicina Rick, mi stringe la mano sorridendo e dice: Thanks man… Have fun guys, appuntamento al WPT Venezia a febbraio!

Se vuoi restare sempre aggiornato sull’andamento dei tuoi beniamini del poker live, vieni sul nostro forum e attraverso i nostri threads specializzati sarai informato su tutto.

Discuti questa e tutte le altre news sul Forum di PokerItaliaWeb. CLICCA QUI e lascia il tuo commento.

Seguici sui nostri social:
Facebook
Twitter
Youtube
Instagram
SOCIALICON

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri social
Facebook
Twitter
Youtube
Instagram
SOCIALICON
© 2024 Pokeritaliaweb.org - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Via Cassala 55, 20143, Milano - Tutti i diritti sono riservati - info@pokeritaliaweb.org