NelloPaolo: “Si può resistere a tutto tranne che alle tentazioni”

Il poker online può essere una dolce tentazione e anche NelloPaolo Pignalosa è una “vittima” di questa grande passione. Oggi vi proponiamo il blog di uno dei PIWelli più presenti del forum di PokerItaliaWeb, dove ogni utente può aprire il proprio blog personale.

Il poker online può essere una dolce tentazione e anche NelloPaolo Pignalosa è una “vittima” di questa grande passione. Oggi vi proponiamo il blog di uno dei PIWelli più presenti del forum di PokerItaliaWeb, dove ogni utente può aprire il proprio blog personale.

 


Storie di ordinaria follia…

E fu tempo per me di ritornare a giocare il poker online… Alla fine ho ceduto, d’altronde come diceva il grande Oscar Wilde: “Si può resistere a tutto, tranne che alle tentazioni”. Ritorno in pista dopo circa tre mesi di pausa, proverò a giocare in bankroll, ho già fatto due heads up di riscaldamento da 2 euro, uno normal e uno shootout e li ho vinti abbastanza agevolmente entrambi.

Ho giocato anche un torneo, un 5 euro rebuy, tavoli 4-max (mai visti prima d’ora in real money), struttura hyperturbo anche se ad onor del vero si partiva con 5.000 di stack e blinds up ogni 5 minuti, come un turbo normale. Detto questo, ho deciso di giocare il torneo dopo aver accolto il consiglio del buon funghetto che mi ha esortatoad iscrivermi. All’inizio gioco in maniera tranquilla, subisco qualche brutto colpo, ma brutto brutto, tanto che decido per un doppio rebuy.

Mi mantengo a galla, fino al termine della pausa, quando faccio anche l’add-on. Chiuse le registrazioni e le possibilità di rebuy, inizia per me un altro torneo. Riesco a fare ottime letture, anche se in 3 tavoli dove ho giocato gli opponents si leggevano come libri aperti, giocavano in maniera talmente chiara che ho potuto prendere qualche rischio in più per Si può resistere a tutto tranne che... aggredire il tavolo, senza però mai esagerare, portandomi parecchio avanti nel chipcount.

Dopodichè, vinco parecchi piatti uncontested, infliggo due colpi abbastanza dolorosi ad opponents e salgo sempre di più fino, addirittura, a trovarmi top 20 nel chipcount. Poi vedo pochissime carte, anzi nessuna, i colpi che avevo inferto mi si ritorcono contro e tant’è che dal doppio dell’average ritorno in piena avg a giocarmela tranquillamente. Riesco a monsterfoldare AQs, visto che oppo poi gira gli AA… fiuuu, vado avanti riesco ad andare poco sopra average, quando subisco il colpo decisivo.

Oppo completa da smal blind, io opto per il check da big blind con 78, prendo top pair con bilatera e al turn flush draw, ma oppo aveva slowplayato KK (solo a me non riescono sti slowplay magici,sick). Per me un 88esimo posto su 3.084 partenti, un premio da 61 euro e a dire il vero nessun rammarico… that’s poker. Certo avessi vinto quel colpo tornavo al doppio dell’avg con una 80ina di players left, credo che avrei potuto giocarmela fino in fondo, ma va più che bene così.

Un caloroso ed affettuoso ringraziamento a tutti coloro che mi hanno seguito e in qualche modo “tifato”, purtroppo è andata così, poteva andare meglio ma neanche posso lamentarmi, considerando che in una serata e una pausa pranzo sono arrivato a quasi +70 euro, posso ritenermi soddisfatto. Il duro comincia adesso, la risalita dopo la bad run, ma c’è un vecchio detto che a me piace molto: “SE IL DESTINO E’ CONTRO DI NOI… PEGGIO PER LUI“.

Sul Forum di PokerItaliaWeb ogni utente può aprire il proprio blog personale nella sezione dedicata. Settimanalmente PIW darà voce ai protagonisti pubblicando in home un articolo tratto dal proprio blog di poker.

Seguici sui nostri social:
Facebook
Twitter
Youtube
Instagram
SOCIALICON

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri social
Facebook
Twitter
Youtube
Instagram
SOCIALICON
© 2024 Pokeritaliaweb.org - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Via Cassala 55, 20143, Milano - Tutti i diritti sono riservati - info@pokeritaliaweb.org