La Corte di Giustizia Europea si esprime in favore di Stanleybet

La Corte di Giustizia europea si è pronuniciata in merito a quello che ormai è conosciuto come il caso Costa-Cifone e il giudice chiamato a sentenziare sul caso ha ritenuto valide le argomentazioni presentate in fase di ricorso da Stanleybet e dagli imprenditori coinvolti. 

Home » Poker Live » Poker Italia » La Corte di Giustizia Europea si esprime in favore di Stanleybet

La Corte di Giustizia europea si è pronuniciata in merito a quello che ormai è conosciuto come il caso Costa-Cifone e il giudice chiamato a sentenziare sul caso ha ritenuto valide le argomentazioni presentate in fase di ricorso da Stanleybet e dagli imprenditori coinvolti. 

 

Risulta quindi chiaro che non è lecito, secondo la normativa europea, chiudere centri scommessa che facciano riferimento a società prive di licenza AAMS. «I principi di libertà di stabilimento e di libera prestazione dei servizi» si apprende dalla Corte di Giustizia, «Ostano a che vengano applicate sanzioni a persone (come i sigg. Costa e Cifone), legate ad un operatore (come la Stanley), qualora quest’ultimo fosse stato escluso da una gara in violazione del diritto dell’Unione. Tale constatazione resta valida anche per la nuova gara indetta al fine di rimediare a tale esclusione illegittima dell’operatore, qualora la gara suddetta non sia stata in grado di raggiungere questo obiettivo, ciò che spetterà al giudice nazionale verificare».
 

Se la situazione rimane chiara per quanto riguarda l’ambito delle scommesse, non è chiaro se e quali ripercussioni possa avere la sentenza su tutta l’impalcatura italiana circa il gioco online. Anche il poker e le room online potrebbero infatti risentire di questa decisione che ha dunque il merito di mettere un po’ di ordine all’interno di un argomento piuttosto nebuloso. Non è infatti chiaro se il giocatore italiano che gioca su una room online punto com commetta un illecito oppure no; anzi, secondo molte letture l’unico reato sarebbe quello di non dichiarare al fisco le eventuali vincite riportate. È chiaro dunque che le recenti proposte del governo Monti risultano incomprensibili e, quantomeno, frutto di una conoscenza del tutto sommaria dell’argomento sul quale si cerca di intervenire.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comparatore Poker

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 300% fino ad un massimo di €1200

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 20€ subito e un bonus del 300% fino a  €1.091 

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 300% fino a  €1.050 + €7 in Token e € 15 per altri giochi 

Senza deposito: €8 Gratis

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1500 codice bonus SUPER15

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1000 +5€ in Tickets +25 Free Spin