Addio al PGP, in Italia arriva il WPT National!

Forse non tutti sono al corrente che il Poker Grand Prix (PGP) organizzato dalla prima sala italiana di poker online, GD Poker, cessa di esistere per lasciare spazio al circuito nazionale del WPT, il WPT National, che dovrebbe partire entro la fine di maggio.

Forse non tutti sono al corrente che il Poker Grand Prix (PGP) organizzato dalla prima sala italiana di poker online, GD Poker, cessa di esistere per lasciare spazio al circuito nazionale del WPT, il WPT National, che dovrebbe partire entro la fine di maggio.


Dopo 3 anni di onorata carriera il PGP chiude i battenti, lasciando agli organizzatori e agli stessi giocatori l'amaro in bocca, perché il Poker Grand Prix sarà ricordato da tutti come uno dei tornei più tecnici, più belli e meglio organizzati dell'intero panorama pokeristico italiano. Di fatto tutto dovrebbe rimanere come prima, solo con un nome e un marchio differenti, ma ancora tutto tace.

Il World Poker Tour (WPT) ha dovuto affrontare in questi ultimi anni un cambio di strategia commerciale. Originariamente il circuito usciva solo dai confini statunitensi per sbarcare a Parigi, più come meta turistica per i giocatori, come le Bahamas, che per il vero poker. L'ingresso dei singoli tornei superava i 5.000$ e i premi erano superiori ai 500.000$.

Il crescente interesse nei confronti del poker ha portato l'organizzazione del WPT ad estendere i suoi confini, introducendo tornei in molti paesi del vecchio continente, come l'Inghilterra, la Spagna e l'Italia. Nel 2010 l'organizzazione ha deciso di introdurre il WPT National, per estendersi in modo capillare nelle nazioni e per evitare ai giocatori buy-in e spese di viaggio troppo elevate. Va ricordato che la struttura del WPT National è stata ideata da Matt Savage, forse il più famoso TD del mondo.

Così come in Italia, anche la Spagna è prossima alla partenza del WPT National. La tappa inaugurale del circuito in Spagna è prevista per il 20 aprile prossimo a Marbella, durante lo svolgimento del Marbella Poker festival. Per quanto concerne l'Italia, la tappa inaugurale, anche se ancora non esiste l'ufficialità, è prevista per il mese di maggio.

Molte le domande che tutti ora si pongono: cosa cambierà? In cosa rimpiangeremo il PGP? Cosa ce lo farà dimenticare? Queste sono domande che purtroppo non possono avere nessuna risposta esaustiva, almeno per ora.

Seguici sui nostri social:
Facebook
Twitter
Youtube
Instagram
SOCIALICON

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri social
Facebook
Twitter
Youtube
Instagram
SOCIALICON
© 2024 Pokeritaliaweb.org - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Via Cassala 55, 20143, Milano - Tutti i diritti sono riservati - info@pokeritaliaweb.org