EPT Best Country: l’Italia scivola al decimo posto

L’Italia purtroppo perde ulteriori tre posizioni nella classifica EPT Best Country 2012 e precipita al decimo posto. Una débâcle inevitabile visti i risultati non proprio esaltanti degli azzurri scesi in campo agli ultimi due EPT di Madrid e Campione.

L’Italia purtroppo perde ulteriori tre posizioni nella classifica EPT Best Country 2012 e precipita al decimo posto. Una débâcle inevitabile visti i risultati non proprio esaltanti degli azzurri scesi in campo agli ultimi due EPT di Madrid e Campione.


Sorprendentemente, invece, al primo posto della classifica EPT Best Country 2012 non c’è la Spagna ma bensì… la Bulgaria. Nazione che in questa stagione dell’European Poker Tour ha fatto registrare i seguenti numeri: 100 partecipanti e 19 ITM in totale, per una media del 19,0%. Gli iberici precipitano, così, addirittura al quinto posto, scavalcati in classifica dagli statunitensi (2°), dai russi (3°) e dai sorprendenti danesi (4°). La Danimarca, infatti, negli ultimi tre EPT di Copenaghen, Madrid e Campione, ha piazzato sul gradino più alto del podio Mickey Petersen, Frederik Jensen e Jannick Wrang. Vittorie che hanno fatto salire a sette i trionfi danesi agli EPT, dietro solo a Stati Uniti (13), Inghilterra ( 12), Germania  (9) e a pari merito con la Svezia (7).

Altra nazione in difficoltà è sfortunatamente la nostra Italia, che dal settimo posto è scesa al decimo. In realtà dopo l’EPT di Campione ci aspettavamo di ritrovarla nelle zone alte della classifica Best Country 2012 e invece un torneo incolore per gli azzurri ci hanno quasi condannato ad uscire dalla Top 10. I numeri ad oggi per l’Italia parlano chiaro: 716 partecipati e solo 104 ITM, per una media del 14,5%. Unico pregio, grazie anche alla recente tappa giocata a Campione, siamo la nazione che ha portato il maggior numeri di partecipanti nel circuito, peccando però nei risultati.

Stesso possiamo farlo anche per la Germania, che fino ad oggi ha portato ai tavoli dell’EPT ben 443 partecipanti, ma solo 65 di questi sono andati ITM, per una media poco più alta di quella italiana, il 14,7%. Tuttavia, i tedeschi, a differenza nostra, possono consolarsi con le vittorie di Martin Schleich a Barcellona e di Benny Spindler a Londra, mentre da noi la Picca manca dal lontano dicembre 2008, quando Salvatore Bonavena vinse la tappa di Praga.

Questa la classifica dell'EPT Awards Best Country, classifica nella quale si accede con un numero minimo di ITM pari a 16.

Nazione Iscritti ITM Percentuale

  1. Bulgaria 100 19 19,0%
  2. USA 613 106 17,3%
  3. Russia 416 69 16,6%
  4. Danimarca 188 31 16,5%
  5. Spagna 361 59 16,3%
  6. Romania 147 24 16,3%
  7. Svezia 303 49 16,2%
  8. UK 484 76 15,7%
  9. Germania 443 65 14,7%
  10. Italia 716 104 14,5%
Seguici sui nostri social:
Facebook
Twitter
Youtube
Instagram
SOCIALICON

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri social
Facebook
Twitter
Youtube
Instagram
SOCIALICON
© 2024 Pokeritaliaweb.org - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Via Cassala 55, 20143, Milano - Tutti i diritti sono riservati - info@pokeritaliaweb.org