Luca Pagano chiude il 2012 in testa alla classifica ITM dell’EPT

Termina un altro anno solare, ma Luca Pagano è ancora saldamente in testa nelle speciali classifiche dell'EPT riguardanti il numero di ITM e la leaderboard totale. Sale Ramzi Jelassi che raggiunge Niccolò Calia al settimo posto.

Termina un altro anno solare, ma Luca Pagano è ancora saldamente in testa nelle speciali classifiche dell'EPT riguardanti il numero di ITM e la leaderboard totale. Sale Ramzi Jelassi che raggiunge Niccolò Calia al settimo posto.

 

Luca Pagano è per antonomasia l'alfiere azzurro dell'European Poker Tour di PokerStars. Non a caso il player trevigiano è tra i più longevi giocatori sponsorizzati dalla poker room dalla picca rossa. Il suo primato di 20 piazzamenti a premio nelle tappe dell'EPT resiste nel tempo dall'assalto dei suoi più accaniti avversari, primo fra tutti il francese Bertrand 'ElkY' Grospellier che gli contende anche la leaderboard totale.

 

Sono ben 20 le bandierine di Luca, vanto nazionale del poker nostrano, quando sono state giocate tre tappe della nona stagione, che ne conta otto programmate in totale. In realtà il 2012 non è stato propriamente un buon anno per lui, che ha fatto segnare solo due piazzamenti ITM nel mese di gennaio, al PCA delle Bahamas e all'EPT Deauville, in Francia. Nella nona stagione Pagano ancora non è riuscito a far sentire la sua voce grossa lasciando alterato il numero di ITM a quota 20.

 

Stesso discorso per il belga Pierre Neuville che è fermo a quota 13 dallo scorso aprile, data del suo 82° posto al Grand Final dell'ottava stagione EPT, di scena a Monte Carlo. Raggiunto al secondo posto quindi da Bertrand Grospellier che a Praga è riuscito ad entrare nella lista dei giocatori premiati, concludendo al 100° posto e salendo così anch'egli a quota 13. 

 

Roberto RomanelloSale al quarto posto il player gallese, di chiare origini italiane, Roberto Romanello che a Praga ha ottenuto il suo terzo ITM in tre tornei dell'EPT della nona stagione. Un filotto che gli ha permesso di salire a quota 12, al quarto posto, al pari del norvegese Johnny Lodden e dello spagnolo Juan Garcia Cid, entrambi a segno a Praga così come a Barcellona, nella tappa inaugurale dell'attuale stagione EPT.

 

Sale anche lo svedese Ramzi Jelassi che vince il suo primo EPT dopo ben dieci precedenti piazzamenti a premio, culminati al massimo al 19° posto, in addirittura tre occasioni: a Varsavia 2007, a Copenhagen nel 2009 e a Monte Carlo l'anno dopo. Lo svedese raggiunge così' al settimo posto della classifica il nostro Niccolò Calia e il portoghese Joao Barbosa, entrambi totalmente a secco nel 2012.

 

Luca Pagano può quindi dormire sonni tranquilli per quanto riguarda questa classifica che conta il numero di ITM tra tutti Main Event giocati nel corso delle stagioni totali dell'European Poker Tour. Intanto occhio a Roberto Romanello che potrebbe riuscire in un record senza precedenti: andare a premio in tutte le tappe dell'EPT in una sola stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non perderti le ultime notizie da Poker Italia Web
© 2024 Pokeritaliaweb.org - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Via Cassala 55, 20143, Milano - Tutti i diritti sono riservati - info@pokeritaliaweb.org