Saman Ziarati: “Vincere in Italia è complicato”

Che il mercato italiano del poker online sia in grandissima difficoltà è oramai assodato. Tantissime le tesi sul perchè di questa pesante crisi ma solo una la soluzione auspicata… aprire finalmente i confini per un mercato unico europeo.

Che il mercato italiano del poker online sia in grandissima difficoltà è oramai assodato. Tantissime le tesi sul perchè di questa pesante crisi ma solo una la soluzione auspicata… aprire finalmente i confini per un mercato unico europeo.

 

A condividere questa idea sono anche i tantissimi grinders che giornalmente si confrontano con un field ridotto all’osso e poco propenso ad investire in un gioco altamente competitivo e purtroppo poco remunerativo. Tra i campionissimi del poker online favorevoli ad una nuova apertura dei confini territoriali c’è Saman ‘OttoDix’ Ziarati, professionista sponsorizzato da NetBet Poker che ha appena dichiarato: “Credo che un grosso aiuto potrebbe arrivare dall’unione dei mercati europei”.

Il talentuoso pro anconetano ha parlato della grave situazione dell’online italiano affermando, come si legge su Agimeg, che “rispetto agli anni passati, il livello medio dei giocatori italiani si è alzato drasticamente, e tra questi sono spuntati molti giocatori forti che danno il filo da torcere tra i tavoli. Vincere sul territorio italiano è più complicato rispetto Saman al tavolo da giocoad un tempo, serve un pò di ricambio di giocatori“.

Per Ziarati, cosi come per tutti gli appassionati, la soluzione è quindi molto semplice anche se obiettivamente difficile da attuare. Intanto i poker pro continuano a scappare via dall’Italia per tornare a giocare sulle .com, sale dove traffico e offerte sono nettamente migliori.

Altre soluzioni? Il ritiro… eventualità che però il pro di NetBet Poker non prende in cosiderazione, almeno per il momento: “Il mio lavoro è quello che era solo un hobby fino a 5 anni fa, quindi mi piace quello che faccio. Allo stesso tempo non penso che starò a cliccare sulla tastiera fino ai 60 anni, quindi in futuro mi dedicherò sicuramente anche ad altre forme di business. Per fortuna il tempo è dalla mia parte.

La mia famiglia, la ragazza e gli amici mi hanno sempre sostenuto, mentre a livello lavorativo ho rinunciato ad un lavoro a tempo indeterminato, ma nonostante sia una scelta anacronistica, rifarei la stessa scelta, in quanto questo lavoro mi rende felice, e libero di gestirmi come voglio, inoltre ho messo da parte soldi che avrei impiegato decine di anni a mettere da parte con il mio precedente lavoro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non perderti le ultime notizie da Poker Italia Web
© 2024 Pokeritaliaweb.org - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Via Cassala 55, 20143, Milano - Tutti i diritti sono riservati - info@pokeritaliaweb.org