Savinelli, Bendinelli e Musso da un ‘flame’ su FB ad una sfida a poker cash live?

La settimana scorsa un post di Carlo Savinelli pubblicato su Facebook ha scatenato un’infinita discussione (da oltre 1360 commenti) che darà vita probabilmente ad un tavolo cash high stakes durante il prossimo WPT National di Venezia.

La settimana scorsa un post di Carlo Savinelli pubblicato su Facebook ha scatenato un’infinita discussione (da oltre 1360 commenti) che darà vita probabilmente ad un tavolo cash high stakes durante il prossimo WPT National di Venezia.

 

Finalmente dopo tante parole si potrebbe passare ai fatti! Negli ultimi giorni alcuni pokeristi italiani sono stati al centro di un lungo botta e risposta sui social network che ha fornito un ottimo pretesto per una sfida live da non perdere. Per chi non lo sapesse, tutto è nato da un post di Carlo Savinelli del 16 ottobre. Savinelli ha voluto dire la sua in particolare ad un paio di colleghi, ovvero Giuliano Bendinelli e Maurizio Musso, riguardo a diversi loro aspetti comportamentali e anche tecnici. Non sono mancate le risposte dei due e molti altri interventi… Pensate che mentre scriviamo questo articolo il famigerato post ha raggiunto i 1362 commenti!

 

Ebbene, da questo scambio di opinioni, molto acceso ma spesso anche spiritoso e divertente, è nata l’idea di una sfida cash ad alti livelli durante il prossimo WPT National di Venezia. La proposta è arrivata da Enrico Mosca, che ha pensato bene di organizzare un tavolo da otto giocatori con bui fissati a 10/20€. Pare che Bendinelli abbia accettato di buon grado (sponsor permettendo), mentre per Savinelli e Musso restano alcuni aspetti da chiarire. In particolare Savinelli non vorrebbe la diretta streaming, annunciata invece da Carlo Cavaliere di GD.

 

Ad arricchire il field del tavolo dovrebbe esserci lo stesso Mosca insieme al pirata Max Pescatori (anche qui attendiamo però l’ok dello sponsor). Completano il quadro Pierpaolo Ruscalla, Attilio Donato e Paolo Petrucci. Secondo l’idea di Mosca tutti dovrebbero sedersi con 4mila euro davanti e giocare per un numero prestabilito di ore. I dettagli insomma paiono già definiti, resta solo da capire quanti confermeranno al 100% la loro presenza.

 

Musso a Venezia

Nel frattempo vi riportiamo il commento di Musso su questa iniziativa: “Vorrei fare un paio di considerazioni su questa sfida cash tra il sottoscritto, Carlo Savinelli, Giuliano Bendinelli e non so chi altro che è stata montata a dovere dagli addetti ai lavori… Fatta la premessa che sono principalmente un giocatore di MTT live, non ho nessun problema a giocare anche cash game e misurarmi con altri colleghi pokeristi anche se il limite imposto dalla diretta tv non lo gioco mai perché troppo alto e praticamente inesistente nei casino’ italiani. Tuttavia ho accettato l’invito per coerenza con quanto scritto e sostenuto nei giorni precedenti e perché penso che la situazione che si è creata possa portarmi dei vantaggi anche se la partita e’ difficile per tanti motivi. E’ bene però ricordare che tutto sto casino e’ nato da un post su facebook e forse tutti dovremmo iniziare a farci qualche domanda….

 
Savinelli, per quanto simpatico e pungente, non è il dispensatore della verità assoluta e quello che pensa e scrive, per quanto sia da rispettare, può essere condiviso o meno e comunque non è così importante! Tutti noi giocatori reputiamo qualche collega più skillato di un altro o ancora pensiamo che qualcuno dica o faccia cose sbagliate e assurde e se nascessero sfide cash per ogni sussulto esternato sui social il poker diventerebbe un’arena dove far combattere i polli. Il buon Mosca in sta tarantella ci ha visto la trovata pubblicitaria per dare più visibilità all’evento del suo patron a Ca Noghera; ci ha provato, a quanto pare con successo, e se gli altri effettivamente aderiranno anche io non mi tirerò indietro.
 
Certo che per fare i “pagliacci” in tv e rischiare di essere poi presi per il culo dagli avvoltoi da forum e da tastiera per una sconfitta, mi piacerebbe che ci fosse corrisposto qualcosa a copertura spese e il rake devoluto in beneficenza e spero che almeno in questo gli altri sfidanti la pensino come il sottoscritto“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non perderti le ultime notizie da Poker Italia Web
© 2024 Pokeritaliaweb.org - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Via Cassala 55, 20143, Milano - Tutti i diritti sono riservati - info@pokeritaliaweb.org