Ali Imsirovic multi accounting. Si torna a parlare della polemica che ha travolto il forte Players high stakes bosniaco che era uscito dalle scene nell’ultimo anno, e che torna a parlare di questa faccenda, ammettendo l’errore in un video di oltre 30 minuti.

Ali Imsirovic multi accounting: l’ammissione del giocatore

Il multi account è una delle peggiori piaghe del poker online e quando a venire pescato con le mani nella marmellata è un giocatore importante come Ali Imsirovic, uno degli high stakers più famosi e vincenti al mondo, non è una bella figura per tutto il movimento e il comparto che non vive già di buone critiche in alcuni ambienti, e di convinzioni del fatto che sia tutto truccato. Parliamo infatti di un giocatore che è esploso sulla scena mondiale nel 2018 quando ha vinto anche il Poker Masters e nel 2021 è stato anche nominato giocatore dell’anno.

In un video Ali Imsirovic ha ammesso di essere stato bannato per multi-accounting online, oltre ad aver subito un sequestro di $320.000 dal sito: “Mentre sono qui per farvi sapere quali affermazioni sono completamente errate, sono anche qui per ammettere quello che ho fatto. Ho un gruppo multi-account, quindi non ho interesse a negarlo. È successo. Mi dispiace, ma è successo. Sapevo che era un errore, non ho scuse per questo”.

Comparatore Poker

Senza deposito:

Nessuna Promo

Con deposito:

20€ subito e un bonus del 300% fino a €1.091

4.5

Senza deposito:

Nessuna Promo

Con deposito:

Bonus del 300% fino ad un massimo di €1200

4.0

Senza deposito:
100€ + 100 Free Spin

Con deposito:
Bonus del 300% fino a €1.500

4.5

Ali Imsirovic multi accounting: le attenuanti

Nel aprile 2022 arrivano le prime accuse ad Imsirovic che sarebbe stato bandito dal sito di poker online GG Poker, insieme agli altri professionisti Jake Schindler e Bryn Kenney, per multi-accounting, ghosting e uso di RTA (software pokeristici di assistenza in tempo reale).

Ci sarebbero delle attenuanti, chiamiamole così, come ha detto lo stesso Ali: “C’erano un sacco di cose losche che accadevano in quei tavoli. Sapevo che c’erano persone che condividevano le carte, facevano più cose e lavoravano in team. Dirò, per alcuni dei principali accusatori, molti di voi non hanno nemmeno la propria casa in ordine. Amo ancora il poker e voglio ancora giocarci un po’. Spero che questo possa essere l’inizio per superare questa fase”.

Video completo di Ali Imsirovic

Non perderti le ultime notizie da Poker Italia Web
© 2024 Pokeritaliaweb.org - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Via Cassala 55, 20143, Milano - Tutti i diritti sono riservati - info@pokeritaliaweb.org