Stud 8: Le complessità della 5a strada – 1a Parte!

Oggi pubblichiamo un interessante articolo di strategia sullo “Stud 8 or Better” scritto dal grande Martin Lipschutz che focalizza il punto di discussione sui processi decisionali che spesso si devono attuare sulla quinta strada. 

Home » Strategie Poker » Poker Stud games » Stud 8: Le complessità della 5a strada – 1a Parte!

Oggi pubblichiamo un interessante articolo di strategia sullo “Stud 8 or Better” scritto dal grande Martin Lipschutz che focalizza il punto di discussione sui processi decisionali che spesso si devono attuare sulla quinta strada. 

 

 

 

Questa l’interessante traduzione da TwoPlusTwo Magazine, fatta dal nostro Ruskie per tutti i lettori del Forum di PokerItaliaWeb.

Quando si gioca a stud/8, i processi decisionali cruciali si avranno spesso sulla 5a strada. E’ qui che gli importi delle puntate raddoppiano, e dovrete fare delle scelte che spesso vi legheranno alla mano e vi “obbligheranno” a giocare fino al river. In questo articolo, esploreremo i fattori che dovrete prendere in considerazione per aiutarvi nella costruzione di una strategia ottimale basata sulla combinazione di alcuni fattori.

 

pokerstars_scoop_stud.jpg

 

La nostra discussione sarà basata su una vostra mano 4-low mentre arrivate in 5° strada. Cominciamo ad elencare i fattori chiave che devono essere affrontati (senza specifici ordini di importanza):

– La vostra posizione.

– La conoscenza dei vostri avversari. Questo include il range di mani che giocano, tendenze al bluff/semibluff/trap, aggressività, e tells.

– Il vostro board.

– Le vostre carte coperte.

– Il board del vostro avversario(i).

– Dimensione del piatto e pot odds.

– Pot odds implicite.

– L’azione precedente su 3° e 4° strada.

– Carte vive e morte.

– La vostra immagine al tavolo.

 

seven_card_stud_live_wsop.jpg

Una mano Stud 8 Or Better delle WSOP

 

Come potete vedere, il titolo di questo articolo è ben giustificato, poiché ciascuno di questi fattori deve essere considerato e una decisione ottimale deve essere presa basandosi sull’infinito numero di combinazioni di questi fattori. Inoltre, avrete anche necessità di agire di tanto in tanto in maniera diversa nelle stesse circostanze (combinazione di fattori) così da mostrare sufficiente varietà nel vostro gioco da tenere i vostri avversari sul chi vive.

Ora esamineremo alcuni esempi di situazioni ed esploreremo come i nostri fattori chiave determinano il modo in cui proseguiremo la mano. Per la nostra prima situazione, ci troviamo in un piatto a tre con (Af.gif 7p.gif) 4c.gif 6f.gif 7d.gif.

 

I nostri avversari mostrano (x,y) 2d.gif 3c.gif Qc.gif e (x,y) 3f.gif 5p.gif 8c.gif . La mano alta fa check e siamo i prossimi a parlare.

 

seven_card_stud.jpg

 

Come posizione, non siamo in una situazione ottimale, poiché dobbiamo agire prima della potenziale mano bassa. Ecco alcune domande che dovrete fare a voi stessi per poter prendere una decisione con cognizione di causa:

1. Riguardo al giocatore prossimo a parlare:

– Quanto è tight come giocatore – folderà sul mio board migliore del suo se punto?

– Qual è la mia immagine al tavolo – ho dimostrato di puntare o fare semi-bluff in queste situazioni?

– Quanto è probabile che giochi un 3 come door card avendo un 8 coperto?

– Quanto è aggressivo – è probabile che faccia un rilancio per informazioni, oppure è probabile che punti se io tentassi un check-raise qui?

 

sergey_altbregin_stud_8.jpg

Sergey Altbregin in un mano di Stud 8

 

2. Riguardo a entrambi i giocatori:

– Che tipo di azione c’è stata in 3° strada – pensi che qualcuno abbia una mano alta?

– E riguardo alla 4° strada – c’è stata dell’aggressività a suggerire la possibilità di un progetto di scala bilaterale?

– La dimensione del piatto alletterà uno o entrambi i giocatori anche se credono che tu abbia una mano almeno per il low?

– Di quali carte abbiamo bisogno (noi e i nostri avversari) migliorare, e quanto sono vive queste carte? Assicuratevi di considerare le carte dei giocatori che hanno foldato nei precedenti round. Se c’erano altri giocatori che hanno chiamato sulla terza e foldato in 4°, cosa possiamo assumere sulle loro carte?

Se sei un giocatore aggressivo (cosa che dovrebbe essere, in quanto giocatore vincente) ma sei abituato a puntare in automatico i tuoi board migliori in queste situazioni senza considerare questi fattori danneggerai sicuramente i tuoi profitti in stud/8.

PIW Staff

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Comparatore Poker

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 300% fino ad un massimo di €1200

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 20€ subito e un bonus del 300% fino a  €1.091 

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 300% fino a  €1.050 + €7 in Token e € 15 per altri giochi 

Senza deposito: €8 Gratis

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1500 codice bonus SUPER15

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1000 +5€ in Tickets +25 Free Spin