WSOP 2022 Live: Kanit al Day2 dello Shootout, Petrone decimo nel Deepstack: “Ci ho creduto…”

Home » Tornei Poker » WSOP 2022 Live: Kanit al Day2 dello Shootout, Petrone decimo nel Deepstack: “Ci ho creduto…”

WSOP 2022 – Grandi emozioni, nel bene e nel male, a Las Vegas. Mustapha Kanit ha passato il taglio ed è già in the money nello SHOOTOUT. Sono invece finiti fuori sul più bello Domenico Gala nel MONSTER STACK e soprattutto Fabrizio Petroni nel Deepstack.

WSOP 2022: Mustapha Kanit vola nel $1.500 SHOOTOUT

Partiamo dalle buone notizie e quindi dall’obiettivo centrato da Mustapha Kanit nell’Evento #27, lo SHOOTOUT No Limit Hold’em da 1.500 dollari di buy in e da 1.335.000 dollari in prize pool (1.000 entries).

Il Mustacchione nazionale ha vinto il suo tavolo ed è entrato nel gruppo dei 100 player che si sono guadagnati sia il pass per il Day2 che un piazzamento in the money per almeno 5.835 dollari. L’azzurro dovrà giocarsela con tanti volti noti del poker live mondiale, tra questi segnaliamo Chris Moorman, Brian Yoon, Eugene Katchalov, Timothy McDermott e Matt Stout.

Mustacchione (Foto by Rachel Kay Miller – PokerNews)

WSOP 2022: Fabrizio Petroni decimo nel $800 Deepstack

E passiamo alle “brutte” nuove e, nel dettaglio, al sogno infranto di Fabrizio Petroni. Purtroppo l’italiano si è ritrovato fuori dal No Limit Hold’em Deepstack (Evento #25), da 800 dollari di buy in e da quasi 2,9 milioni di dollari in prize pool (6.501 entries), quando erano rimasti veramento in pochi, soltato 10, a conterdersi il mitico braccialetto delle World Series of Poker.

Fabrizio ha dovuto alzare bandiera bianca, incassando comunque un premio da più di 27.000 dollari, dopo uno scontro, avvenuto durante il 40esimo livello di gioco, con l’americano Terence Reid, poi eliminato a sua volta in terza posizione.

Un brutto colpo che il campano ha subito commentato così: “Abbiamo sognato! Ci ho creduto… a volte le emozioni fanno brutti scherzi.

Alla fine il torneo l’ha vinto Rajaee Wazwaz che si è portato a casa i 358.346 dollari del bottino. Lo statunitense si è imposto in heads up sul connazionale Robert Crow, secondo per 221.399 dollari.

Il ticket per il decimo posto di Fabrizio

Domenico Gala out dal Monster, in 39 vanno al Day4

E mastica amaro anche Domenico Gala, eliminato nel Day3 del MONSTER STACK (Evento #21) da 1.500 dollari di buy in e da quasi 4 milioni di dollari in prize pool (2.947 entries).

Il player di origini siciliane si è ritrovato out in 200esima posizione con un premio di consolazione da 6.574 dollari.

Al termine dei 10 livelli di gioco previsti soltanto in 39 sono riusciti a guadagnarsi l’accesso al Day4 con la scatenata Yoshiya Agata che si è presa la vetta con uno stack da quasi 20 milioni di chips.

Questi i Top Ten di fine Day3:

1. Yoshiya Agata – 19.475.000
2. Frank Lagodich – 16.450.000
3. Anthony Spinella – 15.850.000
4. Andrej Senic – 15.375.000
5. Francis Anderson – 15.300.000
6. Jeremy Saderne – 14.400.000
7. Ricardo Caridade – 14.000.000
8. Max Steinberg – 12.875.000
9. Alexios Zervos – 12.100.000
10. Ricardo Eyzaguirre – 12.100.000

Per gli aggiornamenti su tutti gli Eventi restate sintonizzati con la nostra home. Clicca qui, invece, per dare uno sguardo al Palinsesto Completo delle WSOP 2022.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comparatore Poker

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 300% fino ad un massimo di €1200

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 20€ subito e un bonus del 300% fino a  €1.091 

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 300% fino a  €1.050 + €7 in Token e € 15 per altri giochi 

Senza deposito: €8 Gratis

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1500 codice bonus SUPER15

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1000 +5€ in Tickets +25 Free Spin