Segni di ripresa per il traffico del poker online internazionale

Il poker online ha mostrato finalmente segni di vita nella settimana appena conclusa, con un incremento positivo dopo una striscia di otto settimane in perdita. Tutti i primi dieci siti di poker online hanno guadagnato in frequenza di giocatori, per un totale del 5% in più rispetto a sette giorni fa.

Il poker online ha mostrato finalmente segni di vita nella settimana appena conclusa, con un incremento positivo dopo una striscia di otto settimane in perdita. Tutti i primi dieci siti di poker online hanno guadagnato in frequenza di giocatori, per un totale del 5% in più rispetto a sette giorni fa.

 

Con un copo quasi inaspettato le settimana scorsa il network iPoker ha fatto un passo avanti in classifica, assestandosi al secondo posto dopo quasi due mesi trascorsi da PartyPoker in questa posizione. Attualmente la differenza tra i due rivali è di circa otto punti percentuali. Intanto su PokerStars.com lo Zoom Poker continua a consolidare il favore dei giocatori. Oltre il 25% dei players infatti predilige questa modalità di poker cash game che rappresenta oltre il 50% delle giocate su PokerStars.com. Numero tale che sta tentando i vertici della poker room ad allargare questa nuova modalità di gioco alla totalità dei tavoli di cash game del sito. Ma la notizia manca della conferma da parte della poker room numero uno al mondo.

 

Tra i primi dieci siti di poker online perde due posizioni la sola PokerStars.it, a vantaggio di Ongame.com e Winamax.fr. Per tutte le altre resta confermata la posizione della settimana scorsa. Tra le room italiane risale iPoker.it, che guadagna due posizioni rispetto alla settimana scorsa, e super nuovamente Svenska Spel. Sale di una posizione anche Ongame.it.

 

  1. PokerStars.com =
  2. iPoker.com =
  3. PartyPoker.com =
  4. 888Poker =
  5. Ongame.com +1
  6. Winamax.fr +1
  7. PokerStars.it -2
  8. Merge =
  9. PokerStars.fr =
  10. Microgaming =


11. International.it =
12. People's Network =
14. iPoker.it +2
24. Ongame.it +1
33. PartyPoker.it =

 

Intanto siamo finalmente giunti alla fatidica data del 15 aprile, che un anno fa segnò l'uscita dal mercato statunitense da parte di PokerStars.com, Full Tilt Poker e del network Cereus. Questa settimana cadrà il primo anniversario del Black Friday e potremo cominciare a tirare le somme sul poker online da quella fatidica data. Allo stato attuale il traffico globale del poker online paga un decremento del 32%.

 

Top 3:

  • PokerStars.com -16%
  • iPoker.com +6%
  • PartyPoker.com -4%

Maggiori cambiamenti:

  • Merge Gaming Network +72%
  • 888poker +54%
  • Bodog +39%
  • Winamax.fr +33%
  • Full Tilt Poker -100%
  • Cereus Network -99,8%
  • International Poker Network (IPN) -46%
  • Ongame Network -24%  
Seguici sui nostri social:
Facebook
Twitter
Youtube
Instagram
SOCIALICON

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri social
Facebook
Twitter
Youtube
Instagram
SOCIALICON
© 2024 Pokeritaliaweb.org - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Via Cassala 55, 20143, Milano - Tutti i diritti sono riservati - info@pokeritaliaweb.org