Poker Online Internazionale: traffico ancora in leggero calo!

Leggero calo, per la seconda settimana di fila, del poker online internazionale che questa volta perde l'1,4% del traffico. Dei primi 10 siti più frequentati della rete ben sette chiudono in passivo, buon momento invece per il network Microgaming.

Leggero calo, per la seconda settimana di fila, del poker online internazionale che questa volta perde l'1,4% del traffico. Dei primi 10 siti più frequentati della rete ben sette chiudono in passivo, buon momento invece per il network Microgaming.


Continua l'esodo dei giocatori della room IGT Poker che perde un ulteriore 15% del suo traffico, dopo il 30% riscontrato la settimana scorsa. A beneficiarne è il network Microgaming che sta accogliendo molti dei players che prima giocavano su Entraction, che come già annunciato si avvia alla chiusura del circuito. Anche BetVictor, ex Victor Chandler, ha ufficializzato il passaggio a Microgaming insieme alla 'famiglia' iGame, che comprende poker room come 24hPoker e NoiQ.

iPoker Network continua a tenere il secondo posto con un vantaggio del 5% su PartyPoker. Entrambi i circuiti si avviano ad un periodo di ottime promozioni che presumibilmente lasceranno invariate le posizione attuali, si prevede comunque uno scontro che durerà parecchio tempo. Intanto un capitolo doloroso della storia del poker online sembra essersi chiuso, PokerStars ha infatti confermato l'intenzione di voler riaprire al più presto Full Tilt Poker.

Si parla della prima settimana di novembre, l'annuncio emesso da PokerStars includeva anche i dettagli sul rimborso dei giocatori non statunitensi. Nessuna novità per i players degli Stati Uniti che attendono news dal Dipartimento di Giustizia americano, l'accordo con PokerStars includeva l'obbligo di rimborso ai giocatori non statunitensi entro 90 giorni, ma non c'era nessuna indicazione sul trattamento dei colleghi americani.

Nella Top ten PokerStars.it risale al quinto posto superando Ongame e Winamax.fr. Bene anche PokerStars.fr che risale in decima posizione spingendo fuori Revolution Gaming, si conferma 888Poker che resta salda al quarto posto. Nel paragone con il 2011 il mercato mondiale del poker online continua a sentire gli effetti di un periodo difficile e una stagnazione globale in popolarità del poker. Secondo gli indicatori di rilevamento sul traffico online del poker è diminuito del 13% nell'ultimo anno.

  1. PokerStars.com
  2. iPoker.com
  3. PartyPoker.com
  4. 888Poker
  5. PokerStars.it
  6. Ongame.com
  7. Winamax.fr
  8. Microgaming
  9. PokerStars.es
  10. PokerStars.fr
  11. Revolution Gaming
  12. Bodog
  13. Merge
  14. iPoker.it
  15. Svenska Spel

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non perderti le ultime notizie da Poker Italia Web
© 2024 Pokeritaliaweb.org - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Via Cassala 55, 20143, Milano - Tutti i diritti sono riservati - info@pokeritaliaweb.org