Ufficiale, il Nevada legalizza il poker online

Mancava soltanto l'approvazione del Senato e la conseguente firma del governatore, Brian Sandoval. Il Nevada diventa così il primo stato americano a tornare a offrire il poker online legale, seppure per i soli residenti dello stato stesso.

Mancava soltanto l'approvazione del Senato e la conseguente firma del governatore, Brian Sandoval. Il Nevada diventa così il primo stato americano a tornare a offrire il poker online legale, seppure per i soli residenti dello stato stesso.

 

Primo, piccolo ma importante passo verso la riapertura al poker online negli Stati Uniti. Il Nevada entra a suo modo nella storia americana, diventando il primo stato ad approvare una legge sul poker online interstatale. La bozza AB114 è passata all'unanimità anche al Senato, prima di essere tramutata in legge dal governatore del Nevada, Brian Sandoval.

Il progetto era stato presentato come 'misura d'emergenza', in una sorta di sfida d'orgoglio con il New Jersey, proprio affinché il Nevada avesse maggiori probabilità di riuscire a promulgare questa legge prima degli altri stati interessati (Delaware e appunto New Jersey). Dal canto suo, il New Jersey dovrebbe arrivare alla medesima conclusione entro la fine di questa settimana.Torna il poker online nel Nevada

Prima di firmare ufficialmente la legge, il governatore Sandoval aveva annunciato: “Questo è un giorno storico per il grande stato del Nevada. Oggi diventa legge il progetto che aprirà la nuova frontiera del gaming nel Nevada. Questa legge è fondamentale per l'economia del nostro stato e assicura che continuermo a essere all'avanguardia nella regolamentazione del mercato del gioco”.

Gli operatori che hanno già acquistato una licenza si stanno già preparando per lanciare i propri siti online in modalità real money, anche se, come abbiamo avuto modo di raccontare, hanno espresso alcune perplessità sul basso potenziale di liquidità nel Nevada. D'altra parte parliamo di uno degli stati più piccoli degli USA, con soli 2,7 milioni di residenti. La speranza è dunque quella di unire il bacino d'utenza con altri stati, in modo da generare più entrate, creare posti di lavoro e rafforzare l'economia locale.

La nuova legge non ha ovviamente lasciato indifferenti i colossi del gambling di Las Vegas. Come ha ben spiegato il CEO della Caesars Interactive Entertainment, Mitch Garber: “Ora, come stato, abbiamo la possibilità di arrivare in posti che prima non potevamo raggiungere, grazie al gioco online. Questo è l'inizio di un effetto-domino in tutti gli Stati Uniti. Il Nevada è lo stato leader, primo di molti altri che seguiranno. Oggi è un giorno storico: è il gioro in culi il poker online viene legalizzato negli Stati Uniti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non perderti le ultime notizie da Poker Italia Web
© 2024 Pokeritaliaweb.org - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Via Cassala 55, 20143, Milano - Tutti i diritti sono riservati - info@pokeritaliaweb.org