Poker online: Tom Dwan e Daniel Cates discutono della durrrr Challenge

Intenso scambio di tweet tra i due fenomeni del poker online, che tre anni fa cominciarono una sfida entusiasmante, interrotta poi dal Black Friday. Oggi i tempi sembrano maturi per riprendere la loro battaglia su Full Tilt Poker.

Intenso scambio di tweet tra i due fenomeni del poker online, che tre anni fa cominciarono una sfida entusiasmante, interrotta poi dal Black Friday. Oggi i tempi sembrano maturi per riprendere la loro battaglia su Full Tilt Poker.

 

Su Twitter, in queste settimane, gli appassionati del poker hanno discusso parecchio della durrrr challenge che, tre anni fa, aveva dato vita a uno scontro pokeristico tra Tom 'durrrr' Dwan e Daniel 'Jungleman12' Cates. I due purtroppo non riuscirono a portare a termine la contesa, per colpa degli eventi che seguirono il Black Friday. Ma proprio un tweet di Cates, questa settimana, ha riacceso improvvisamente l'agone.

“Vuoi continuare la nostra sfide, invece di giocare contro chiunque altro a qualsiasi gioco, su Full Tilt Poker?”, ha domandato Jungleman12. Dwan ha risposto il giorno dopo,  con un tono che ai più è apparso alquanto piccato: “Certo. Inoltre ricordati di pagarmi finalmente, dato che immagino che ora che stiamo twittando queste cavolate possiamo anche sentirci via messaggio?”.Daniel Cates

Cates ha replicato chiedendo un po' di privacy: “Dipende da cosa intendi. Parliamone in privato”. Per poi aggiungere: “Onestamente se tu che devi qualcosa a me, ma preferisco non parlarne online a meno che non vuoi sbandierare i nostri affari”. A questo punto la conversazione, che rischiava di surriscaldarsi ancora, è un po' scemata. La chiosa ce l'ha messa lo stesso Cates: “Non penso sia appropriato parlare di affari su Twitter, se non in casi estremi”. Non disdegnando la stoccata finale, però: “Riguardo i mieri recenti tweet con Tom Dwan, ho twittato perché lui continua a evitare di giocare dal 2001. È in svantaggio e probabilmente perderà oltre 1,5 milioni”.

Ricordiamo che la durrrr Challenge, che tra Cates e Dwan dovrebbe riprendere a breve, è un concetto nato all'inizio del 2009, quando Dwan lanciò la sfida: un match di heads-up da giocarsi su 50.000 mani al No Limit Hold'em o al Pot Limit Omaha da $200/$400 (o livelli superiori), con uno stack di 500.000 dollari; se al termine Tom avesse vinto, si sarebbe aggiudicato i 500.000 dollari dell'avversario, in caso contrario avrebbe aggiunto un altro milione di tasca sua.

Secondo quanto riporta Poker King, il match tra Cates e Dwan è fermo a 19.335 mani, con Cates in vantaggio di 1,2 milioni di dollari. La sfida, che è iniziata nel 2010, non è l'unica durrrr Challenge ancora incompleta. Dwan nonha terminato neppure la contesa contro Patrik Antonius, che dopo 39.436 mani era in vantaggio di oltre 2 milioni di dollari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non perderti le ultime notizie da Poker Italia Web
© 2024 Pokeritaliaweb.org - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Via Cassala 55, 20143, Milano - Tutti i diritti sono riservati - info@pokeritaliaweb.org