Poker Online Internazionale: da undici settimane consecutive diminuiscono i giocatori

Il traffico del poker online internazionale è calato del 2,6% durante l’ultima settimana, facendo segnare l’undicesima sessione di calo consecutiva, oltre che 14esima nelle ultime 15. Nove tra i primi dieci siti di poker online perdono.

Il traffico del poker online internazionale è calato del 2,6% durante l’ultima settimana, facendo segnare l’undicesima sessione di calo consecutiva, oltre che 14esima nelle ultime 15. Nove tra i primi dieci siti di poker online perdono.

 

 

Il network iPoker sale di due posizioni portandosi al terzo posto a scapito di Full Tilt Poker e PartyPoker, che di contro scendono al quarto e quinto posto. Il resto della Top Ten tra le dieci poker room più frequentate nel poker online internazionale resta invariato. nel totale il mercato ha perso il 9% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

 

A quanto pare il traffico del poker online nel New Jersey si è stabilizzato dopo aver raggiunto un picco a gennaio per poi vedere un periodo di calo consecutivo arrivato fino a questi giorni nei quali pare essersi piazzato sui 400 giocatori di media o poco meno. Ovviamente con il sopraggiungere dei mesi caldi il dato dovrebbe scendere ulteriormente.

 

Leader del mercato del New Jersey è il network Party-Borgata che ha guadagnato il 3% mentre il suo primo rivale, il sito WSOP.com, ha perso il 4%. Il network All American Poker è sceso invece del 9% facendo sì che il mercato in generale scendesse leggermente rispetto alla scorsa settimana.

 

GoogleUna recente querelle tra Bwin.party e google potrebbe però nuocere al colosso del poker online che è stata attualmente tolta dalle ricerche del celebre motore di ricerca per delle irregolarità che hanno portato google ad escludere la poker room dalle ricerche con soggetto la parola “poker”.

 

intanto si sta vagliando l’ipotesi di legalizzare il mercato del poker online anche per la California. Ricordiamo che lo stato con capitale Sacramento ha una popolazione di poco inferiore alla Spagna ma un PIL superiore del 50% circa. Oltre ad un entusiasmo crescente per il poker. Secondo delle stime presentate al comitato si parla di introiti che dovrebbero andare dai $432.000 ai $1,1 miliardi annui.

 

  1. PokerStars.com
  2. 888Poker
  3. iPoker
  4. Full Tilt Poker
  5. PartyPoker
  6. PokerStars.it
  7. Bodog
  8. PokerStars.es
  9. Winamax
  10. Adjarabet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non perderti le ultime notizie da Poker Italia Web
© 2024 Pokeritaliaweb.org - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Via Cassala 55, 20143, Milano - Tutti i diritti sono riservati - info@pokeritaliaweb.org