Praga Poker Festival: Vincenzo Caponigro vince il bounty event

Nella sala dell’Hotel Corinthia termina il Torneo Bounty powered Planet Win 365 inserito nella kermesse del Praga Poker Festival. Dopo due giorni intensi di poker live il cacciatore di taglie è Vincenzo Caponigro che riesce ad avere la meglio su un field di 127 giocatori.

Nella sala dell’Hotel Corinthia termina il Torneo Bounty powered Planet Win 365 inserito nella kermesse del Praga Poker Festival. Dopo due giorni intensi di poker live il cacciatore di taglie è Vincenzo Caponigro che riesce ad avere la meglio su un field di 127 giocatori.

DAY 2 – In 13 giungono a questo final day, alle 14:00 puntuali infatti è su due tavoli che lo spettacolo si svolge, spettacolo che entra praticamente subito nel vivo con una doppia eliminazione, quella di Simone Alessi e di Simone Lombardo, che si scontrano con un Samvel in ottima forma che grazie anche ad un pizzico di fortuna si aggiudica un monster pot che gli pemette di amministrare il tavolo in questa prima fase e lo proietta al final table da vero protagonista. Final table che viene composto poco dopo con l’eliminazione di Vojin Popovic.

 

FINAL TABLE – Oramai i bounty hanno perso parte del loro valore, ora si punta solo alla vittoria o per lo meno a guadagnare più posizioni possibili per scalare al massimo il chip count. All’inizio del Final Table gli scontri son meno cruenti, si amministra meglio lo stack almeno sino a quando la struttura lo permette ma questa fase di calma però nel corso di poco svanisce per tornare a regalarci scontri cruenti e showdown a ripetizione, il pallino del gioco passa prima nelle mani di Samvel ed è in questi momenti che assistiamo al “suicidio pokeristico” di Dennis Vincenzo CaponigroVettern, chip leader a fine day 1 e padrone del gioco sino a che, in tre colpi, trova l’eliminazione con chiamate un po’ al limite e senza avere nemmeno la fortuna necessaria, che sia chiaro, non è stato sfortunato, ma la dea bendata non l’ha nemmeno messo sotto la sua ala protettrice, dea bendata che era forse distratta da Samvel che vince diversi colpi decisivi grazie anche all’incrocio di mani che lo portano sempre più su, ma come sappiamo poi è un attimo crollare e questo succede anche a lui, entra ora in scena un Vincenzo Caponigro che inizia a macinare chips su chips, bounty su bounty, e vola sino all’HU decisivo con un enorme vantaggio di chips. Caponigro che elimina nell’ordine Vettern, Schieler e per finire Samvel con un board che sino al river lo fa restare sulle spine, river che gli consegna il colpo, il piatto, il bounty e con il sorriso ci porta all’inizio dell'HU.

 

 

L’HU – Dura relativamente poco l’heads up in questo torneo bounty, il vantaggio di chips con cui Caponigro arriva al final table è importante e alla fine si dimostra decisivo, infatti dopo una prima fase di studio in cui Seregin sembra avere maggiore edge sull’aversario arriva lo scontro che pone fine al duello, open pusha con una coppietta Maxim Seregin, Caponigro chiama, allo showdown abbiamo un flip, il board è a favore di Vincenzo Caponigro che al suo primo torneo live, ad un solo mese dall’inizio della sua passione pokeristica, trova la vittoria sottolineata dallo scoppio di gioia degli amici presenti a sostenerlo e dall'assegno di 6.985€ che poco dopo gli è stato consegnato.

 

Da Praga è tutto, l'appuntamento è per il prossimo video blog live targato PIW!

 

Payout

 

1 Vincenzo Caponigro 6985€
2 Maxim Seregin 4325€
3 Samvel Pogosian 2860€
4 Thomas Inglbert 2040€
5 Kovi Schieler 1825€
6 Dennis Vettern 1215€
7 Martin Mulsow 1025€
8 Vojin Popovic 925€
9 Cosimo Rubano 850€

 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non perderti le ultime notizie da Poker Italia Web
© 2024 Pokeritaliaweb.org - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Via Cassala 55, 20143, Milano - Tutti i diritti sono riservati - info@pokeritaliaweb.org